CORSARA A BORGOMANERO, LA CROCETTA SI TIENE A UNA PARTITA DALLA VETTA

Basta un quarto alla Crocetta per indirizzare dalla sua la gara e portare a casa i due punti in palio dalla temuta trasferta alla Cadorna di Borgomanero.
Come all’andata, i salesiani, guidati nell’occasione da coach Tassone, in panchina al posto dello squalificato Conti, partono a razzo. A Torino tre mesi fa, i gialloverdi toccarono il +20 già in apertura di secondo periodo, salvo farsi rimontare fino al sorpasso, per poi rivincere la partita nell’ultimo periodo.

LA REALE MUTUA BASKET TORINO FESTEGGIA DERBY E PRIMATO

Cappelletti, Marks, Alibegovic, Pinkins e Diop è il quintetto scelto da coach Cavina, Valentini, Tomasini Roberts, Sims e Martinoni è la risposta di coach Ferrari. Marks e Sims inaugurano il derby, Pinkins e Valentini fissano il 6 pari, capitan Alibegovic dà il primo vantaggio alla Reale Mutua, prontamente annullato da Martinoni. Tomasini sigla il +4 ospite, Torino perde troppi palloni, Roberts fissa il 10-17 del 5°.

C GOLD: GINNASTICA TORINO VS 5 PARI TORINO: DUE PUNTI SUDATI MA MERITATI

5 Pari che torna a giocare fuori casa, l’avversario è il Ginnastica Torino, squadra che lotta per accedere alla fase playoff. Partita che ha un avvio equilibrato con i draghi che non riescono a scappare da subito nel punteggio. Terzo quarto decisivo per la formazione biancoverde che prende definitivamente il controllo della gara. A parte un leggero down dovuto forse a un pizzico di concentrazione in meno, la 5 Pari merita i due punti conquistati.

COACH CAVINA: “LAVORIAMO PER RAGGIUNGERE I TRAGUARDI CHE TORINO E QUESTI RAGAZZI MERITANO”

Coach Cavina ad una gara dalla fine della stagione regolare fa un piccolo bilancio del momento e di questa prima parte di cammino della Reale Mutua Basket Torino: “ Nell’ultimo periodo stiamo difendendo meglio e penso che l’essere tornati al completo sia la motivazione principale di questo miglioramento. La competitività durante gli allenamenti ci permette infatti di crescere proprio nella metà campo dove ci prendevamo qualche pausa di troppo.

Serie A1: domenica l’Iren Fixi #Torino di scena a #Lucca

La ventesima giornata del campionato di Serie A1 di pallacanestro femminile vede l’Iren Fixi Torino impegnata nella proibitiva trasferta di Lucca. Dopo l’impresa compiuta contro la Della Fiore Broni, vincendo con tanta determinazione dopo un overtime, la squadra di coach Riga è chiamata a sfidare ancora una volta un avversario ostico ed accreditato. Nello scorso turno, le giocatrici lucchesi hanno pagato dazio sul complicatissimo campo di Sesto San Giovanni, perdendo per 69-51, l’Iren Fixi, come già detto, nonostante le pesanti assenze, ha ribaltato il pronostico battendo Broni.

IL REALE MUTUA DAY PER UNA DOMENICA E UN DERBY ANCORA PIU’ SPECIALE

Reale Mutua è per noi qualcosa in più di uno sponsor, è un compagno di viaggio che condivide il nostro percorso. Domenica il derby con la Junior Casale rappresenterà una tappa importante di questo cammino, per renderla ancora più unica torna al Pala Gianni Asti il “Reale Mutua Day”. Una giornata ricca di attività, giochi e sorprese per tutti i tifosi della Reale Mutua Basket Torino, per rendere ancora più preziosa una gara e una domenica già speciali.

A2 – LA AKRONOS MONCALIERI A VALANGA SU SAN MARTINO DI LUPARI

Vittoria travolgente della Akronos Moncalieri, che al PalaEInaudi si impone su San Martino di Lupari per 76-25. Le lunette prendono il controllo delle operazioni dal primo minuto chiudendo, di fatto, i giochi già alla fine del primo tempo. Primi punti in A2 e applausi per Francesca Minarelli.

Serie A1: impresa titanica dell’Iren Fixi Torino, Broni battuta 87-85

Ha le sembianze di un’impresa titanica la vittoria dell’Iren Fixi Torino, che sui legni casalinghi del PalaGianniAsti batte la favorita ed accreditatissima Della Fiore Broni dopo un tempo supplementare. Le pantere di coach Riga vincono 87-85 nonostante le rotazioni ridottissime a causa delle assenze di Petrova e Salvini. Sono due punti d’oro per la corsa salvezza alla quale stanno prendendo parte le sabaude. Stavolta, determinazione, grinta e sacrificio sono stati ripagati.

LA REALE MUTUA BASKET TORINO SOFFRE AL PALAMANGANO, MA BATTE SCAFATI

Cappelletti, Marks, Alibegovic, Pinkins e Diop è il quintetto scelto da coach Cavina, Markovic, Rossato, Stephens, Lupusor e Tommasini è la risposta di coach Perdichizzi. Lupusor e Pinkins aprono le danze per il 7-6 del 2°, la zona dei padroni di casa inceppa i meccanismi della Reale Mutua, Cappelletti firma il sorpasso, la tripla di Marks vale il 7-12 del 5°. Le triple consecutive di Diop e Cappelletti obbligano coach Perdichizzi al time-out sul 7-18.

IL SERRAVALLE PASSA ALLA CROCETTA E RAGGIUNGE LA VETTA

Sei minuti di blackout all’inizio dell’ultimo quarto costano alla Crocetta in un colpo solo il big-match con il Serravalle, la differenza-canestri negli scontri diretti e il secondo posto. Il ko interno fa scalare i salesiani al quinto posto di una classifica che, in attesa del recupero tra Trecate e Borgomanero del prossimo 19 febbraio, vede ben 6 squadre raccolte in un fazzoletto di 4 punti. Alla Ballin va in scena una gara dai toni accesi, dispendiosissima dal punto di vista fisico ma soprattutto mentale, nel primo tempo molto ben giocata da entrambe le squadre, poi nel secondo dura e anche aspra nel quarto d’ora conclusivo.