LA FIAT TORINO VINCE ANCORA IN EUROPA, CONTRO IL MORABANC ANDORRA

Atmosfera europea questa sera al PalaRuffini, dopo oltre 30 anni di assenza in materia di basket. Trepidante attesa, dunque, per la seconda sfida di 7Days EuroCup della Fiat Torino, opposta agli iberici del Morabanc Andorra. Alla fine è ancora vittoria in Europa, la seconda consecutiva, per 92-86. Torino parte bene e tiene botta fino al vantaggio di 11-8. Due triple di Andorra cambiano l’inerzia del quarto che termina con gli ospiti in vantaggio di 7 (20-27). Andorra riprende con le stesse cadenze e si porta sul +14 (26-40). Torino reagisce anche grazie all’inserimento di Okeke, che dà peso al quintetto e con un parziale di +12 torna in gara (38-40). Gli ultimi due punti sono di Andorra, per il 38-42 di metà gara.

DOMANI LA SFIDA CON GLI SPAGNOLI DEL MORABANC ANDORRA

Oggi ultimo allenamento pomeridiano della Fiat Torino prima della nuova sfida di domani al PalaRuffini (ore 20,30 con diretta su Eurosport Player) contro gli spagnoli del Morabanc Andorra La Vella, prima casalinga in 7Days EuroCup per la squadra allenata da coach Luca Banchi. Una prima speciale perché rappresenterà il ritorno per il basket torinese in Europa e tra le mura amiche dopo 30 anni (Coppa Korac 1986/87). E’ lo stesso head coach ad anticipare i contenuti del confronto, che arriva nella competizione dopo la vittoria colta la scorsa settimana a Zagabria:

GU2TO CUP: esordio al top al PalaRuffini, Torino-Battipaglia 77-55

L’esordio al PalaRuffini è col botto per le pantere della Fixi Piramis Pallacanestro Torino, che battono ampiamente la Treofan Battipaglia con un netto ed insindacabile 77-55. Partenza spedita per la Fixi Piramis Pallacanestro Torino che trova punti importanti nelle mani di Tikvic e Bocchetti. Battipaglia soffre ma trova una reazione portandosi anche sul – 5. Torino riprende in mano la situazione e chiude in vantaggio la prima frazione sul 23-14.

5PARI TORINO – FORTITUDO ALESSANDRIA: LA 5PARI E’ UNO SPETTACOLO, ALESSANDRIA VA KO.

Al termine di una partita durissima la 5PARI Torino strappa una vittoria importantissima contro una delle favorite del campionato. Partita fisica e di parziali, con la 5PARI Torino brava a reagire ad ogni sorpasso di Alessandria, che in corsa ha dovuto rinunciare a Paolo Vitali. Nel secondo tempo la squadra di coach Rossin guidata da Vetrone, Quaranta e Murta ha messo la testa avanti in maniera definitiva portando a casa il match. Per Murta 17 punti, 15 per Quaranta e 11 per uno straordinario Vetrone.

LA FIAT TORINO LOTTA MA CADE AD AVELLINO

Fiat Torino in campo per la 3.a di serie A contro la Sidigas Avellino, negli ultimi due anni semifinalista scudetto. Partita che si presentava difficile e che alla fine si è confermata tale nonostante una prova consistente della formazione di coach Banchi, nel confronto fino ad 1 minuto dall’ultima sirena. Si chiude 72-63 per gli irpini. La chiave è stata la strapotenza ai rimbalzi degli uomini di Sacripanti (41-24). Torino parte bene e sale a +4 (13-17). Avellino reagisce trovando il miglior Filloy di stagione, con assist e punti. I padroni di casa terminano a +5 (23-18). Il secondo quarto è altalenante, con la Fiat Torino che sale a + 5 (28-33) poi viene ripresa e superata dagli irpini che chiudono a +1 i primi 20 minuti.

B/M – NON BASTA IL CUORE, LA ALLMAG PMS CADE CONTRO OLEGGIO

Arriva un’altra sconfitta – quella contro Oleggio – che lascia con l’amaro in bocca la Allmag PMS Basketball. I ragazzi di Spanu giocano una partita ordinata, in linea con la crescita vista contro Milano, ma che non basta per portare i due punti a casa. Enihe e Ianuale chiudono a quota 12, doppia cifra anche per De Ros che segna 10 punti a referto.

CRONACA
La Allmag parte con Buffo, Enihe, Bianchi, Zugno e Ianuale nel quintetto.

SERIE C GOLD: LA CROCETTA FATICA MA NEL FINALE BATTE IL BRA

Un ultimo quarto offensivo di livello assoluto consente al Basket Don Bosco Crocetta di superare l’Abet Bra e di portare a casa la seconda vittoria in altrettante giornate di SERIE C GOLD.  Nel complesso non una grande prova quella messa in scena dalla squadra di Arioli: gran merito agli ospiti, che si confermano quadrati e solidi, e capaci, dopo un inizio in salita, comandare per un quarto d’ora abbondante dando l’impressione di potercela fare. Ma nel quarto periodo devono fare i conti con uno strepitoso Gioria, che prende per mano i gialloverdi e li spinge alla vittoria.

SERIE C GOLD: PRIMI PUNTI PER L’AUX CUS

Primi punti stagionale per l’Auxilium CUS. Alla Panetti i ragazzi di coach Porcella, alla prima affermazione da capo allenatore in serie C nazionale, superano il Ciriè grazie ad uno strappo deciso nel secondo quarto che costringe all’inseguimento l’avversario, poi ‘matato’ nel periodo finale dopo che era risalito dal -16 fino al -2. Al di là di una maggior precisione cussina nel tiro da dentro l’arco, decisive sull’esito del match le ripetute chiamate di zona da parte dei cussini, veri e propri rompicapo per gli ospiti.

B/M – LA ALLMAG PMS CONTRO OLEGGIO ALLA RICERCA DEI PRIMI DUE PUNTI

Dopo Montecatini e Milano, l’avversario della terza giornata di campionato per la Allmag PMS Basketball è la Mamy.eu Oleggio. Impegno difficile, fuori casa, contro una squadra che – come quella di Spanu – vuole dimostrare il proprio valore. I ragazzi di Spanu, visibilmente in crescita contro Milano rispetto alla prima partita di Montecatini, sono alle ricerca dei primi due punti, come gli avversari. Come la Allmag, inoltre, Oleggio ha un roster abbastanza giovane, ma dispone di senior di grande esperienza, come Edoardo Gallazzi – veterano di categoria – e Andrea Marusic, figlio di Giorgio che giocò in Serie A, con trascorsi in A2 tra Treviglio e Omegna.

SERIE C GOLD: ARIOLI: ‘CON BRA IL PRIMO VERO ESAME DELLA STAGIONE’

Siamo solo alla seconda giornata di SERIE C GOLD ma quello di domani alla Ballin (ore 21) tra Basket Don Bosco Crocetta e Abet Bra è già un big-match.
All’esordio una settimana fa i Salesiani sono passati di slancio a Trecate, mentre i cuneesi hanno dovuto sudare in casa per venire a capo del sempre ostico Borgomanero. ‘Il debutto casalingo ci vede affrontare una delle protagoniste della C Gold delle ultime stagioni e che in estate si è ulteriormente rinforzata e ha ambizioni di alta classifica   – commenta il coach salesiano Antonello Arioli -. L’Abet è squadra da primi 4 posti,  molto fisica, profonda e talentuosa’.