Garrone presenta il rinnovo di Cordola e lo staff tecnico

Nonostante l’estate sia iniziata da poco la Pallacanestro Torino 2016/2017 aggiunge un altro tassello alla squadra che difenderà i colori di Torino nel prossimo campionato di serie A femminile. Dopo gli arrivi di Marangoni, Gatti, Tikvic e Kacerik, la società torinese conferma dalla scorsa stagione il pivot Ilenia Cordola, attualmente impegnata con la Nazionale Under 20. Una giocatrice in crescita, che aiuterà certamente coach Spanu e le compagne durante la stagione vista anche la giovane età e la buona esperienza fin qui maturata: “Siamo molto contenti di poter confermare Ilenia Cordola – spiega il presidente Giovanni Garrone – già lo scorso anno ha dimostrato di poter giocare nel massimo campionato: una gradita permanenza, anche considerando la predisposizione dello staff tecnico a lavorare con i giovani”.
L’occasione della conferma di Cordola è utile per comunicare il nuovo staff tecnico che coadiuverà coach Spanu durante la stagione: “L’assistente di Spanu sarà Paolo “Pillo” Terzolo, mentre per il ruolo di preparatore fisico abbiamo deciso di affidarci alla competenza e all’esperienza di Tino Gangi, professionista che conosce molto bene la realtà femminile e di PMS. Il Medico Sociale sarà Gianluca Stesina, mentre il Fisioterapista sarà Antonino Lanza e la massaggiatrice Alessandra Bianco. Infine, ma non per questo meno importante, il nostro Team Manager Giuseppe Cortese, risorsa indispensabile per la nostra stagione”.

B/M – Lorenzo Pansa è il nuovo allenatore della PMS

La PMS Basketball posa la prima, fondamentale tessera del mosaico in vista della prossima stagione di serie B. La società gialloblù ha infatti scelto Lorenzo Pansa quale nuovo allenatore della squadra iscritta al terzo campionato nazionale: nato a Casale Monferrato il 26 ottobre 1982, Pansa ha allenato nelle scorse due stagioni la Gessi Valsesia, con cui ha conquistato il premio quale allenatore dell’anno del campionato di Serie B: nella sua carriera anche il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile alla Junior Casale, società con la quale ha svolto anche il ruolo di assistente allenatore di Marco Crespi in LegaDue e in Serie A, e di capo allenatore alla Pallacanestro Trino in serie C2.

-Lorenzo Pansa, benvenuto in PMS…

NAZIONALE U18: Giustetto convocato per il raduno

Andrea Giustetto, pivot di 214 centimetri classe 1998 della Authos PMS Basketball, è stato convocato dallo Staff Tecnico del Settore Squadre Nazionali per il raduno della Nazionale Under 18. Giustetto, inserito tra le riserve a casa nelle ultime convocazioni, raggiungerà i compagni di squadra Tommaso Baldasso e Guglielmo Caruso: a loro tre va un grande “in bocca al lupo” nella speranza che giochino le proprie carte nel migliore dei modi per raggiungere i Campionati Europei in programma quest’estate.

B/M – Grazie di cuore Christian

Si chiude dopo tre mesi di bellissima convivenza il rapporto tra la PMS Basketball e l’atleta Christian Villani. Un trimestre è stato sufficiente al cestista brindisino per imprimere il suo marchio sulla stagione, regalando prestazioni di cuore e sostanza e contribuendo alla salvezza conquistata dai gialloblù. La PMS Basketball esprime un grandissimo “in bocca al lupo” a Christian per il suo futuro cestistico e un ringraziamento per quanto espresso con la maglia dell’Allmag.

A1/F – Martina Kacerick, benvenuta a Torino

La Pallacanestro Torino pensa al presente e strizza l’occhio al futuro ingaggiando la giovane e promettente playmaker Martina Kacerik, classe 1996, proveniente dal Geas Sesto San Giovanni. Nonostante la giovane età, il nuovo acquisto a disposizione di coach Marco Spanu può vantare un’ottima stagione d’esordio in serie A con la maglia del Geas, in cui ha prodotto 6,6 punti a partita in oltre 28 minuti di media: giocatrice completa, fornisce un buon apporto sotto le plance nonostante il ruolo (quasi 3 rimbalzi a partita) e in cabina di regia (1,3 assist a partita). Dotata di un’ottima mano dall’arco dei 6,75 (ha tirato con il 40% da tre punti), Kacerik ha vestito la maglia delle nazionali di categoria. Nata a Segrate, è cresciuta nel settore giovanile del Geas Sesto San Giovanni, plasmata dalle sapienti mani di coach Cinzia Zanotti. Benvenuta Martina, Torino ti aspetta a braccia aperte.

SCATTA DOMANI 21 GIUGNO LA PRIMA PARTE DELLA CAMPAGNA ABBONAMENTI DELL’AUXILIUM CUS TORINO

Presentata oggi presso l’ALTEC di corso Marche 79 a Torino la prima parte della Campagna Abbonamenti dell’Auxilium Cus Torino per la stagione 2016/2017, la seconda consecutiva in serie A dopo la salvezza conquistata al fotofinish lo scorso 4 maggio, davanti ad un pubblico partecipe ed entusiasta. Suggestioni in primo piano con i convenuti fatti accomodare nell’area Marte allestita dall’azienda, spazio che riproduce terreno e scenari del Pianeta che ha sempre affascinato e sarà protagonista di due missioni datate 2016 e 2020 che vedranno in prima linea le professionalità della realtà torinese.
Dopo il saluto del Presidente Altec, Fabio Massimo Grimaldi, che ha presentato l’azienda leader nel settore aerospaziale con forte radicamento sul territorio, parola al Presidente del Cus Torino Riccardo D’Elicio, quindi al Presidente dell’Auxilium Cus Torino, Antonio Forni, che ha delineato le linee generali della campagna abbonamenti. A spiegarla nel dettaglio è stato poi il Direttore Generale dell’Auxilium Cus Torino, Renato Nicolai.

A1/F – Da Lucca arriva Valentina Gatti

Prende forma la Pallacanestro Torino 2016/2017, che dopo gli arrivi di Marangoni e Tikvic annuncia con grande piacere l’arrivo sotto la Mole di Valentina Gatti, pivot di 190 centimetri. Reduce dalla finale scudetto persa con Lucca, l’atleta nativa di Cantù rinforza il reparto pivot torinese, formato in questo momento da lei e dalla croata Tikvic.
Valentina Gatti esordisce con la maglia del Sanga Milano, per poi trasferirsi a Chieti in Serie A1. Dopo una parentesi con Brindisi in A2, ritorna nel massimo campionato prima con la maglia di Cagliari e nella scorsa stagione con quella di Lucca, con cui ha chiuso al secondo posto.

Valentina Gatti
Nata a: Cantù (CO)
Anno: 1988
Altezza: 190 centrimetri
Ruolo: Pivot

CNU 2016: TORINO VINCE MA NON BASTA

Per sperare nella qualificazione in extremis alle semifinali dei Campionati Nazionali Universitari in corso a Reggio Emilia al CUS Torino non bastava battere il CUS Cagliari nell’ultima giornata della fase di qualificazione. Doveva farlo con oltre 20 punti di scarto e poi sperare nell’eventuale sconfitta del CUS Trieste per mano del CUS Brescia nell’altra gara del girone in programma nel pomeriggio.
I ragazzi di Porcella fanno il loro dovere fino in fondo, però alla sirena i punti di margine sono soltanto 15: i gialloblu s’impongono per 91-76, agguantano i sardi in classifica, tuttavia l’attuale avulsa a tre con isolani e triestini, che hanno comunque una gara in meno, li penalizza nel confronto dei quozienti-canestri (prima Cagliari, seconda Torino, terza Trieste) e li estromette dalla manifestazione.
L’accesso tra le migliori 4 è ora una questione tra sardi e giuliani, con Brescia che beneficia del risultato della mattinata per essere certa del passaggio del turno.

5 PARI TORINO: ALLA GUIDA DELLA C GOLD COACH ROSSIN

daniel rossin

L’ ASD 5 PARI TORINO comunica con soddisfazione di aver raggiunto l’accordo con il coach Daniel Rossin per la conduzione tecnica della squadra neo promossa nella serie C Gold.

Nato a Torino il 7 marzo 1981, coach Rossin inizia la sua esperienza nel settore giovanile dell’Allotreb basket per poi crescere  cestisticamente presso la L.A. San Mauro Basket dapprima come vice allenatore della prima squadra e poi seguendo il progetto PMS da capo allenatore della D e delle principali squadre giovanili di San Mauro.

CNU 2016: FINALI, TORINO PERDE ANCORA

E ora le speranze del CUS Torino di qualificarsi alle semifinali del Campionato Nazionale Universitario di Reggio Emilia sono appese ad un filo esilissimo. Dopo la sconfitta maturata in mattinata contro il CUS Trieste, la seconda in due giorni di gare, alla squadra di Porcella non resta che affidarsi agli altri: l’ipotesi residua – vittoria di 22 nel match di chiusura di domani contro il CUS Cagliari – è praticabile soltanto a patto che i sardi perdano nel match del pomeriggio contro il CUS Brescia. Se invece a spuntarla saranno i lombardi, Torino sarà già stasera fuori dei giochi.