LA FIAT AUXILIUM TORINO SCALDA IL MOTORE

Nell’elegante cornice del Golden Palace parte la stagione 2017/2018 della Fiat Auxilium Torino. Sarà un’annata importante per la squadra, e la società, del presidente Forni, che, dopo due stagioni in chiaroscuro, ha ribaltato il tavolo in estate, azzerando la parte tecnica. La rifondazione è partita dalla nomina a vice-presidente di Francesco Forni, dall’aumento di responsabilità per il bravo Marco De Benedetto e dall’arrivo di coach Luca Banchi. Roster e staff si sono presentati alla stampa, in attesa dell’arrivo di Mbakwe, problemi di visto per il nigeriano, Jones e Durand Scott.  Nel pomeriggio primo allenamento, a porte chiuse, alla Sisport. Sarà l’anno del ritorno in Europa per i gialloblù, ed è in quest’ottica che è stato costruito il roster. Infatti coach Banchi avrà a disposizione, come detto dal vicepresidente: “una squadra competitiva, forte e profonda, per affrontare al meglio il doppio impegno”.

La mano del giovane dirigente ha pesato sul mercato: ”Lamar Patterson l’ho voluto fortemente e non ha bisogno di presentazioni, Scott è stato il miglior “3” dello scorso campionato. Mbakwe è il lungo ideale per il nostro gioco. Garrett e Jones sorprenderanno, così come Stephens, a cui però non va chiesto tutto subito. Ci servirà tutto l’aiuto del pubblico, soprattutto ad inizio stagione, quando affronteremo un vero e proprio tour de force. Ma non ci sentiamo inferiori a nessuno, tranne Milano, e abbiamo voglia di dimostrarlo sul campo”. La dirigenza ha le idee chiare, così come il volto nuovo Iannuzzi, reduce da una grande stagione con l’Orlandina. Il lungo classe ’91 non ha dubbi: “Torino mi ha convinto con il progetto. La possibilità di vestire la canotta Auxilium la vedo come un ulteriore passo in avanti nella mia carriera. Così come la possibilità di essere allenato da un grande allenatore, com’è coach Banchi.  Ho voglia di divertirmi e di crescere, con uno sguardo alla nazionale, che ho potuto assaggiare quest’estate” Le premesse per una grande stagione ci sono tutte, l’inizio sembra dei migliori. Noi speriamo che il proseguimento sia ancora meglio. Vi aspettiamo tutti al Ruffini a difendere i nostri colori! Forza Gialloblù!

Per Cuore Gialloblù: Matteo Sacchi