LA FIAT TORINO SI ESALTA IN CASA E BATTE SASSARI

Tutto esaurito al PalaRuffini per la prima uscita casalinga della Fiat Torino contro il Banco di Sardegna Sassari. Il pubblico viene ampiamente ripagato della fiducia perchè vede una squadra compatta, con grandi individualità anche in attacco. Il tutto si traduce in una grande vittoria fissata sul 97-92. Parte meglio Sassari (4-9) ma la Fiat Torino reagisce in ottimo stile e con giocate di classe. Passa a condurre sull’11-9 e chiude a +6 (25-19) con un alley-oop di Patterson. Secondi 10 minuti dai due volti. La Fiat Torino vola a +15 dopo 2’20″, poi si blocca e vede Sassari rimontare fino al 41-43 di chiusura della seconda parte di gara. Lo spettacolo non manca neppure nel terzo quarto. Sassari si porta a +4 in avvio ma nella parte centrale la Fiat Torino si esalta con le individualità di Vujacic, Patterson e Garrett. Chiude a + 4 prima dell’ultimo strappo (70-64). Torino sale a +9 ma una tripla di Bamforth tiene in corsa a 5’34″ Sassari (81-75). Gli ultimi 5 minuti mettono in mostra una Fiat Torino già matura per i grandi match e capace di mettere in campo lo strappo decisivo nel momento topico del confronto. Finisce con una standing ovation.
CRONACA
Fiat Torino schierata per il primo quintetto casalingo con Vujaicic, Mazzola, Mbakwe, Patterson e Garrett. Due palle perse in apertura. Sassari sul parquet con Randolph, Polonara, Jones, Spissu e Pierre. Primi due punti degli ospiti, con Randolph. Contropiede ancora ospite concluso da Polonara (0-4). Il primo canestro della Fiat Torino è di Mbakwe (2-4). Jones Shawn mette a referto due punti e un supplementare, per il 2-7. Mazzola riduce le distanze da sotto (4-7). Ancora Sassari (4-9), poi prima bomba gialloblù, con Patterson (7-9). Sono trascorsi 2’40″. Tripla sul ferro di Vujacic, Sassari non ne approfitta sul ribaltamento di fronte e la Fiat Torino pareggia con Mbakwe su perfetto assist di Garrett (9-9). Due errori di Spissu, Torino riparte e manda in lunetta Vujacic, che non sbaglia per il primo vantaggio interno (11-9) quando mancano 5’30″. Bella difesa dei giocatori di coach Banchi che riconquistato il possesso e centrano un’altra tripla con Garrett (14-9). Risponde subito Bamforth con la stessa moneta (14-12). Mancano 4’08″ alla conclusione dei primi 10 minuti. Entra Iannuzzi per Mbakwe. Patterson da sotto dopo un errore dalla lunga di Vujacic (16-12). Tripla di Polonara (16-15). Tre punti di Vujacic (19-15). Dentro Washington per Mazzola. Mancano 3’03″ alla prima sirena. Sassari perde palla. Torino al nuovo possesso. Tripla di Deron Washington (22-15). Timeout Sassari a 2’27″ dal primo stop del match. Palla di Iannuzzi che danza sul ferro senza entrare. Sassari sbaglia sul ribaltamento di fronte e Jones entra sul terreno di gioco per Vujacic. Iannuzzi ai liberi dopo aver subito fallo. Per lui 1 su 2 e Fiat Torino a +8 (23-15). Due punti di Pierre per il 23-17. Mancano 46 secondi e Stipcevic colpisce da sotto (23-19). Grande conclusione di Patterson (25-19), servito da Garrett per un perfetto alley-oop. Il quarto finisce così. La Fiat Torino riparte con una tripla di Jones (28-19) che compone il quintetto con Washington, Okeke, Garrett e Iannuzzi. Due punti di Sassari e ancora una tripla di Jones, per il 31-21 Fiat Torino a 8’46″ dalla seconda sirena. Terza tripla su tre tentativi del Jones gialloblù, con Torino che sale a +13 (34-21) e Pasquini che chiede il secondo timeout per gli ospiti. Poeta in campo per Garrett alla ripresa. Ancora Jones ben servito, questa volta da sotto (36-21). Mancano 7’40″. Bamforth riduce le distanze e Spissu mette un tripla per il primo controbreak (0-5) di Sassari che riporta la formazione sarda in scia (36-26). Timeout chiesto da coach Banchi. Mancano 6’54″ al termine della frazione. Torino perde palla dopo una tripla fuori misura di Washington. Andre Jones sbaglia la prima tripla del suo match e la Fiat Torino rimette in campo Vujacic. Tripla di Polonara, poi due punti di Vujacic (38-29). Mbakwe sul parquet per Iannuzzi. Due punti di Randolph (38-31). Tripla ospite (38-34). Due punti di Jones nelle fila torinesi (40-34). Dentro Patterson per Jones. Mancano 3’22″. Due punti di Shawn Jones per il Banco che si riporta a – 4(40-36). Timeout chiesto dalla formazione di casa a 2’48″ dalla fine del primo tempo. Tripla di Spissu per il -1 Sassari (40-39). Fallo su Mbakwe. Garrett in campo per Poeta. Fallo di Vujacic e Stipcevic prima pareggia e poi supera Torino con due liberi (40-41). Mbakwe in lunetta a 32 secondi dalla sirena lunga. Il centro della Fiat ne mette 1 su 2 per il 41-41. Spissu ai liberi sul ribaltamento di situazione. Per lui 2 su 2 e vantaggio esterno (41-43). I primi 20 minuti si chiudono con la Fiat Torino a -2. Migliori marcatori con 13 punti dopo 20 minuti sono Andre Jones tra i torinesi e Marcu Spissu tra i sardi, a quota 13. Vujacic si ferma a 7 punti con 1 su 5 da tre e 1 su 3 da 2.
Il terzo quarto prende forma con la Fiat Torino forte di Mazzola, Mbakwe, Garrett, Vujacic e Patterson. Sassari in campo con Randolph, Polonara, Bamforth, Spissu e Jones Shawn. Tripla sul ferro di Mazzola e due punti di Sassari, subito rimediata con una tripla di Vujacic (44-45). Patterson in lunetta e la Fiat Torino torna a +1 (46-45). Bella difesa gialloblù e infrazione dei 24 secondi del Banco. Canestro d’autore di Garrett (48-45). Tre punti (liberi e supplementare) di Planinic (48-48). Due palle perse da una parte e dall’altra. Polonara sul ribaltamento di azione dopo una tripla sul ferro di Vujacic (48-50). Mancano 6’42″. Torino riparte in velocità e pareggia con Patterson (50-50). Polonara, canestro e fallo, per un gioco da tre punti (50-53). Vujacic, stesso film dalla parte opposta per il 53-53. Due punti di Mbakwe che giganteggia contro Planinic (55-53). Mancano 5 minuti. Sassari pareggia i conti sul 55-55. Infrazione di passi fischiata a Patterson. Manona di Planinic e nuovo vantaggio esterno, subito ribaltato da una tripla di Patterson (58-57). Sassari perde palla e la Fiat Torino riparte, ma sbaglia. Polonara colpisce in contropiede ma Vujacic non ci sta e sigla un’altra bomba, subito imitato da Garrett, per il nuovo +5 dei giocatori di casa (64-59) a 2’40″ dal termine del quarto. Altro errore degli ospiti e il PalaRuffini s’infiamma. Vujiacic prova ancora dalla lunga ma non va. Mbakwe colpisce da sotto dopo un’altra azione non conclusa in modo vincente da Sassari, che però mette subito dopo una tripla. Poi due punti per parte e score sul 68-64 a 1 minuto dal termine. Mbakwe realizza dopo uno slalom di Garrett ma gli ultimi due punti del quarto sono sardi (70-66).
Ultimi 10 minuti. Per la Fiat Torino Garrett, Stephens, Patterson, Vujacic ed Mbakwe. Patterson sbaglia da sotto canestro, ma Vujacic recupera palla e serve Stephens che subisce fallo e va in lunetta. Per lui 2 su 2 e 72-66 per gli uomini di casa. Patterson in coast to coast (74-66). Shawn Jones ricuce (74-68). Vujacic ancora da tre (77-68). Randolph a segno dopo un nulla di fatto di Garrett (77-70). Torino perde palla e il possesso torna nelle mani di Sassari, che sbaglia da tre. Iannuzzi colpisce da due (79-70). Bamforth si libera e segna dalla corta. Patterson fa la stessa cosa (81-72). Esce Patterson, entra Jones tra i gialloblu. Mancano 6 minuti al termine. Tripla ancora di Bamforth (81-75). Ferro di Stephens e timeout chiesto da coach Banchi a 5’34″. Shawn Jones realizza per gli ospiti i due punti del -4. Iannuzzi ai liberi a 4’45″ dall’ultima sirena. Il campano non sbaglia il primo ma fallisce il secondo (82-77). La Fiat Torino ragiona in attacco e riporta Iannuzzi in lunetta, mentre Patterson sostituisce Jones. Per Iannuzzi un nuovo 1 su 2. Patterson difende bene e Torino riparte a 3’50″. Polonara in contropiede, poi Patterson (85-79). Washington ed Mbakwe in campo per Torino, al posto di Patterson e Iannuzzi. A 2’29″ timeout Sassari e palla nelle mani gialloblù. Scorrono i secondi, Torino non capitalizza il possesso. Mancano 2’05″. Polonara va in lunetta per il Banco e riporta a -4 i suoi (85-81). Vujacic in lunetta dalla parte opposta. Non sbaglia (87-81), e 1’40″ al termine. Sassari a canestro, con dubbio sfondamento su Mbakwe non fischiato. Il centro torinese va in lunetta subito dopo nel canestro opposto e riporta Torino a +6 (89-83). A 1 minuto dalla conclusione fallo fischiato su Randolph che realizza il 2 su 2 del nuovo -4 (89-85). E’ Diante Garrett a subire fallo dalla parte opposta ed andare ai liberi a 46 secondi dal termine. Altri due punti e Fiat Torino a +6 (91-85). Andre Jones per Mbakwe. Sassari a canestro (91-87) e Andre Jones in lunetta, con l’1 su 2 del 92-87. Palla persa in attacco da Sassari e altri due punti gialloblù per il 94-87. Sassari sbaglia ancora e la Fiat ha palla in mano a 15 secondi dalla sirena finale. Timeout chiesto da Pasquini. Ancora Andre Jones, letale nei minuti d’impiego e Torino sale a 96, Sassari rimane a 87. Con due liberi si riporta a -7 (96-89). Fallo su Garrett e liberi per lui. Mancano 6 secondi. Garrett ne mette uno. Tripla finale di Sassari ma vince e con merito 97-92 la Fiat Torino. Ora si pensa all’Europa, mercoledì a Zagabria.

FIAT TORINO – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 97-92

Fiat Torino: Garrett 13, Parente ne, Vujacic 21, Poeta, Stephens 2, Patterson 20, Washington 3, Okeke, Jones 18, Mazzola 2, Mbakwe 13, Iannuzzi 5; all. Banchi

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 13, Galizzi ne, Bamforth 10, Planinic 5, Devecchi, Randolph 14, Pierre 4, Jones S. 9, Stipcevic 14, Polonara 23, Picarelli ne, Tavernari ne; all. Pasquini

Ufficio Stampa Auxilium Fiat Torino: Roberto Bertellino – Benedetta Abbruzzese