SERIE C GOLD: CIRCOLAZIONE E DIFESA, IL CUS ALL’ASSALTO DELLA CAPOLISTA

Capolista e imbattuta. Queste le credenziali che l’Abet Bra presenterà al CUS domani sera alla Panetti alla palla a due delle 20,30.
‘Affrontiamo una squadra con ambizioni dichiarate per il salto di categoria e che viene da 10 vittorie su altrettanti incontri disputati, unica ad aver battuto la Zimetal Alessandria, l’altra pretendente alla B – commenta il coach cussino Ale Porcella -. Se ci aggiungiamo che ci troveremo davanti anche 4 giocatori che hanno vestito la maglia del Cus Torino, ecco che l’incipit per la gara di sabato con l’Abet è bello che scritto’.

Sorbino Cup: domenica l’Iren Fixi a San Martino di Lupari

La decima giornata della Sorbino Cup Serie A1 femminile di pallacanestro vede le pantere della Iren Fixi Pallacanestro Torino rendere visita alla Fila Lupebasket San Martino di Lupari. Dopo aver archiviato la sconfitta casalinga contro Ragusa, il collettivo torinese se la vedrà con una delle squadre più importanti del campionato, nonché una tra le principali outsider della categoria. Le giallonere di coach Abignente ospitano le giocatrici piemontesi perfettamente consce di avere dalla loro tutti i favori del pronostico, dall’altro lato l’Iren Fixi conoscono bene il valore delle avversarie e faranno di tutto pur di ben figurare nonostante il gap tecnico.

LA FIAT TORINO ONORA L’EUROPA MA CADE AL PALARUFFINI ALL’OVERTIME CONTRO IL RYTAS VILNIUS

La sintesi  Penultima partita del Gruppo D di 7Days EuroCup per la Fiat Torino, nella vecchia casa del PalaRuffini e contro il Rytas Vilnius, ancora in corsa per il passaggio allo step successive della manifestazione. Fiat Torino a caccia della prima vittoria stagionale in Europa. Avvio equilibrato, poi il Rytas Vilnius sale a +15 (10-25), ma la reazione dei giocatori di casa riporta in chiusura di frazione lo score sul -7 (22-29). La Fiat Torino sembra potersi rimettere in corsa quando risale a -3 (32-35) ma gli ospiti operano un nuovo strappo e chiudono il quarto a +11 (36-47).

AMAREZZA CROCETTA, TANTI GLI EPISODI DISCUTIBILI

Finisce con Bra che neppure esulta per lo scampato pericolo – i biancoblu si mantengono imbattuti e da soli in vetta alla classifica – e la Crocetta che esce dal campo con mille mila recriminazioni. Tutte giustificatissime per quanto espresso durante i 40 minuti di gioco: i salesiani rasentano per larghi tratti la partita perfetta che coach Arioli aveva chiesto alla vigilia, ma non basta. Li condannano alla sconfitta alcuni episodi avversi e una serie di decisioni arbitrali tanto discusse quanto discutibili.

DOMANI SERA TORNA L’EUROCUP. AL PALARUFFINI LA FIAT TORINO SFIDA IL RYTAS VILNIUS

La penultima partita del Gruppo D di 7Days Eurocup vedrà domani sera, con palla a due dalle 20,30, la Fiat Torino impegnata contro i lituani del Rytas Vilnius. Teatro della sfida sarà il PalaRuffini, sede storica della pallacanestro torinese, a causa dell’indisponibilità del PalaVela. La Fiat Torino andrà a caccia della sua prima vittoria stagionale nella competizione, dopo averla più volte sfiorata e mancata sul filo di lana. Un match che per quanto concerne le statistiche non ha nulla da dire in casa Fiat Torino, se non togliere la fastidiosa casella 0 dalla classifica, mentre è importante per i lituani, ancora in corsa con i montenegrini del Mornar Bar per il passaggio alla fase successiva della manifestazione.

SERIE C GOLD: CUS LUCIDO, DUE PUNTI CHE VALGONO DOPPIO

Vittoria pesante per più di un motivo. Arriva sul campo di una diretta concorrente, consente al CUS di rimanere agganciato alla parte alta della classifica e di affrontare con la freccia del morale rivolta verso l’alto la gara di sabato prossimo alla Panetti contro l’imbattuta capolista Bra e quindi la stracittadina del 22 dicembre in casa della Crocetta. In un serata in cui il tiro da tre non vuole saperne di manifestarsi, i cussini hanno il …giudizio di non esagerare (2 su 11 alla fine), rifacendosi con gli interessi da due (45%).

Sorbino Cup: l’Iren Fixi lotta, ma Ragusa espugna il PalaRuffini

Nonostante il profondo divario, la Iren Fixi Torino a testa alta perde contro l’armata della Passalacqua Ragusa per 48-77 nella nona giornata della Sorbino Cup. La squadra di Recupido, tra le più accreditate alla conquista dello scudetto, ha dovuto faticare e non s’è potuta mai adagiare (se non nell’ultimo quarto), poiché le pantere di coach Riga non hanno mai gettato la spugna. Harmon parte alla grande e porta immediatamente Ragusa ad un vantaggio sostanziale assieme a Consolini ed Hamby, le ospiti mettono a segno un parziale di 0-11 spezzato da Lawrence al 3’ (2-11).

LA 5PARI BATTE CASALE E SI RIPRENDE IL MONCRIVELLO

Pozzetti da una parte, Todeschino dall’altra aprono la gara con una tripla, la 5PARI tiene i ritmi alti con Raiteri, Casale resta in scia e al quinto il tabellone recita 13-7. Il canestro di Buzzi accorcia ulteriormente il gap, due triple in fila di Pozzetti lo riallargano e obbligano coach Fara al time-out sul 19-9. Altra accelerazione torinese con Ceccarelli e Quaranta, al decimo la 5PARI conduce sul 25-11. Drame e Pozzetti aprono il secondo quarto con sei punti in fila, Casale replica con Todeschino e Lazzeri, bravi a colpire per il meno quindici.

LA FIAT TORINO TORNA A SORRIDERE BATTENDO TRENTO CON CARATTERE

La sintesi:  Nona giornata della massima serie con la Fiat Torino impegnata in casa contro Trento. Le due formazioni sono appaiate a quattro punti in classifica, al momento del via. Primo quarto con partenza veloce della Fiat Torino (9-2), reazione veemente dei trentini (10-15) e nuovo strappo della squadra di casa (18-15). Altri 5 punti di fila della Fiat che chiude con merito la sezione 23-15. Nel secondo quarto la Fiat Torino rimane a + 8 fino a 2 minuti dalla sirena. Trento fa proprie le ultime azioni e chiude a -1 (43-42). Nel terzo quarto la Fiat Torino perde un po’ di lucidità (60-69) ma reagisce con un minibreak di 5-0, che chiude la sezione sul 65-69. Nell’ultimo quarto il cuore e la classe di alcuni suoi elementi, vedi Wilson, fanno la differenza e il PalaVela festeggia la vittoria sullo score di 86-84.

DOMANI SERA TUTTI INSIEME PER IL MATCH CONTRO TRENTO

Dopo sette giorni di intensi allenamenti di squadra, la Fiat Torino tornerà in campo domani sera al PalaVela per la giornata numero nove del massimo campionato, contro l’Aquila Trento e dopo la sosta per gli incontri delle nazionali. Ritroverà in roster James Michael McAdoo. Palla a due dalle 20,30 con l’obiettivo per i gialloblù di superare il momento negativo e muovere la classifica che attualmente recita 4 punti, gli stessi degli uomini guidati da coach Buscaglia, reduci da due successi nelle ultime tre partite della regular season.