Category Archives: CUS TORINO

SERIE C GOLD: CUS LUCIDO, DUE PUNTI CHE VALGONO DOPPIO

Vittoria pesante per più di un motivo. Arriva sul campo di una diretta concorrente, consente al CUS di rimanere agganciato alla parte alta della classifica e di affrontare con la freccia del morale rivolta verso l’alto la gara di sabato prossimo alla Panetti contro l’imbattuta capolista Bra e quindi la stracittadina del 22 dicembre in casa della Crocetta. In un serata in cui il tiro da tre non vuole saperne di manifestarsi, i cussini hanno il …giudizio di non esagerare (2 su 11 alla fine), rifacendosi con gli interessi da due (45%).

SERIE C GOLD: IL CUS ANTICIPA CON IL BORGOMANERO

Settimana cortissima per il CUS. La partecipazione della squadra Under 18 alla prima fase della Next Generation Cup in programma sabato e domenica prossimi a Varese costringerà i gialloblu ad anticipare a domani, giovedì 29 novembre (ore 21, ingresso gratuito), il loro match casalingo di campionato di C Gold valido per la nona giornata di andata contro il College Borgomanero.

SERIE C GOLD: RUSSANO REGALA IL DERBY AL CUS

Un sottomano di Russano a 2 secondi dalla fine regala il derby di Moncalieri al CUS. Complimenti comunque ai padroni di casa della Pms, che sul -10 a 3 minuti dalla fine, non smettono di crederci, rimontano fino al pareggio e, dopo l’entrata di Russano, provano anche a vincere la partita, ma la tripla di Jakimovsky è storta e colpisce soltanto il ferro.

SERIE C GOLD: MURRI REGALA AL CUS DUE PUNTI D’ORO

Serviva vincere, e il CUS vince. L’86-78 contro il Fossano fa due punti in più in classifica e questa è l’unica cosa che conta. Le scarse trepidazioni e i quasi nulli spunti tecnici vissuti nei 40 minuti della Panetti non passeranno di certo agli annali, ma non c’è da fare troppo i sofisticati. ‘El hombre del partido è il 2000 Riccardo Murri: nei 43 punti che la panchina cussina fornisce alla causa, ben 24 sono suoi (con 4 su 5 da due, 3 su 6 da tre, 7 su 8 ai liberi, 5 rimbalzi, 3 assist, 6 falli subiti,). Letali le due triple che illuminano l’8-0 tutto personale che regala al CUS lo scatto decisivo intorno al 33’.

SERIE C GOLD: FOSSANO, BIVIO STAGIONALE PER IL CUS

Uno snodo importantissimo della stagione per il CUS il match di sabato 17 novembre alla Panetti (ore 20,30) contro il Fossano, una delle due formazioni (l’altra è Il Canestro Alessandria), a non aver ancora vinto nelle prime 6 giornate di stagione regolare di C Gold. ‘Ci aspetta una squadra in salute, come dimostrato nell’ultima gara giocata domenica scorsa in casa e persa contro la quotata Crocetta soltanto negli istanti finali – avverte coach Alessandro Porcella -. Un inizio di stagione lento quello dei fossanesi ma ampiamente giustificato dai tanti cambiamenti apportati nel corso del mercato estivo: gli automatismi hanno i loro tempi per essere assorbiti’.

SERIE C GOLD: IL KO DEL CUS AD ALESSANDRIA MATURA TUTTO IN AREA

A mani nude contro l’artiglieria pesante è difficile ipotizzare di portare a casa la pelle. Il CUS torna da Alessandria con un passivo consistente, anche se nel secondo tempo (condizionato dal risultato del primo, è evidente) i gialloblu lasciano sul campo soltanto 6 punti. Già di suo, a livello strutturale, il CUS non dispone oggi di risorse e coperture adeguate a giocarsela contro una squadra così robusta, fisica e tecnicamente solida come la Zimetal; se poi si aggiunge la concessione di due pedine strategiche come Sacco e Di Matteo, e un primo tempo in cui i gialloblu sbattono a ripetizione la testa contro un avversario che, deve fare ancora a meno di Lemmi e Riva, ma costruisce con lucidità e sfrutta con cinismo quasi tutte le occasioni che si procura, ecco spiegato l’ampio distacco già al riposo.

SERIE C GOLD: IL CUS ESPUGNA LA PANETTI E FA SUO IL DERBY

Sono cose che si dicono sempre con il senno di poi, però la sensazione che il CUS l’abbia vinta …prima di giocare, è molto forte. A commento del derby della Panetti, vinto dai gialloblu sulla 5 Pari in maniera inequivocabile (il +15 finale è scarto al di là di qualunque aspettativa della vigilia), è forte, anzi fortissima l’impressione che a fare la differenza sia stata la mentalità con cui i ragazzi di Porcella hanno approcciato la gara: un’energia che in campo ne ha caratterizzato, anche più degli spunti tecnico-tattici, qualunque movimento, individuale e di squadra, dal primo all’ultimo secondo.

SERIE C GOLD: VERSO IL DERBY CON LA 5 PARI

Secondo derby casalingo della stagione per il CUS. Dopo il Collegno, che due settimane fa si impose alla Panetti costringendo i gialloblu di Porcella al loro secondo stop interno del campionato (sempre tra le mura amiche), sabato 3 novembre (ore 20.30, ingresso gratuito) sarà la volta della stracittadina contro la 5 Pari. Una settimana fa il CUS è passato ad Alessandria sul Canestro, mentre i biancoverdi di Luca Sacco, un ex, hanno travolto la Crocetta.

SERIE C GOLD: ALTRI DUE PUNTI ESTERNI PER IL CUS

Come a Ciriè. O meglio, l’esito è quello di Ciriè, il ‘come’ cambia. Quel che conta è che alla sirena finale del PalaCima di Alessandria a fare festa, per la seconda volta in stagione, e ancora lontano da casa, è il CUS. La partita si sviluppa secondo le previsioni della vigilia: tanta corsa, difese fisiche, agonismo, tantissimi tiri (alla fine il CUS ne mette insieme addirittura 73!), percentuali diretta conseguenza del corri-e-tira, nessun complimento (ma tutto sempre nei limiti della massima correttezza).

SERIE C GOLD: ATTEGGIAMENTO SBAGLIATO, CUS ANCORA KO IN CASA

Seconda sconfitta (di fila) in casa per il CUS. primi punti stagionali per il Collegno, che espugna la Panetti grazie ad una prestazione di maggiore solidità nei momenti cruciali della gara. Quello dei gialloblu di Porcella è invece un derby da dimenticare: ad un primo tempo senza energia e soprattutto senza voglia, i cussini fanno seguire 5 minuti di presenza ed intensità che permettono di arrivare anche al sorpasso e li illudono. Appena gli ospiti però riprendono a stringere in difesa e a colpire con maggiore continuità in attacco, complici le tantissime disattenzioni dei padroni di casa e un atteggiamento non all’altezza, il risultato torna dalla loro parte.