Category Archives: CUS TORINO

UNDER 18 ECCELLENZA: MARRONE TRA I 5 MIGLIORI STUDENTI/ATLETI DELLA ‘NEXT GENERATION CUP’

Sarà premiato stasera a Firenze nel corso della seconda giornata della Final Eight di Coppa Italia di serie A. Il giocatore del CUS Torino Basketball Simone Marrone, classe 2000, figura tra i 5 giovani che saranno premiati stasera dalla LegaBasket di serie A come migliori studenti/atleti della prima edizione della ‘Next Generation Cup’, la cui fase finale è in svolgimento a Pistoia, in contemporanea alla Final 8 di Coppia Italia di serie A di Firenze.

SERIE C GOLD: UN CUS DEBORDANTE SFIORA I 100 CONTRO IL CANESTRO

Con un terzo quarto da 36-13 il CUS risolve la questione con Il Canestro, si mantiene in zona playoff e soprattutto conserva intatto il vantaggio su quella playout. Come sempre le cifre dicono in parte, ma dicono: ben 48 i punti cussini in area, 20 i rimbalzi in più, 21 (a 12) da rigiocate, 31 (a 2) dalla panchina, 39 minuti e 39 secondi al comando. Il Canestro ‘partecipa’ alla vittoria dei torinesi tirando nel complesso 23 su 70 (con 6 su 30 da tre), frutto di una serie incredibile di forzature e iniziative individuali.

SERIE C GOLD: IL COLLEGNO APPROFITTA DI UN CUS IN EMERGENZA

Il risultato parla da solo. Dice di un Collegno in gran salute e che si propone come una delle possibili outsider nella lotta alla promozione; e di un CUS che, in precarissime condizioni generali, fa quel che può, fin che può. Ovvero fino a metà del terzo quarto. Ben 17 rimbalzi in meno, percentuali al tiro che, come il risultato, si commentano da sé, 18 punti in area a fronte dei 38 avversari: in una manciata di cifre gli aspetti della gara che ne scandiscono la cronaca. Il CUS ripresenta a referto il 2000 Marrone e ha almeno 5 elementi a stento in verticale.

SERIE C GOLD: LO SPRINT DICE CUS

Partita per cuori forti alla Panetti. La spunta d’una inezia il CUS, grazie ad un’entrata da urlo e ad una difesa alla baionetta di Russano, protagonista di un secondo tempo clamoroso e match winner nel testa a testa finale. Il Ciriè si conferma tra le squadre più attrezzate del torneo e questo rende ancora più pesante la vittoria dei cussini, ora 2-0 negli scontri diretti con i canavesani, raggiunti in classifica a quota 16. I gialloblu si presentano alla palla a due con il doppio play (Celada+Russano) e con tutte le intenzioni di metterla sul ritmo e portare gli avversari a snaturarsi.

SERIE C GOLD: IL CUS AFFONDA NEGLI ERRORI, TRECATE NON FA SCONTI

Non ce n’è. Quest’anno il CUS proprio non riesce ad accoppiarsi con il Trecate: -27 all’andata alla Panetti, -21 al ritorno al PalaAgil. Dove comunque i gialloblu qualcosa in più lo mettono insieme, senza però trovare uno spunto così significativo da dare un’idea diversa ai previsti temi dell’incontro.
Qualche numero ad introdurre la cronaca: gli ospiti stanno davanti per 23 secondi tra il primo e il secondo minuto, tirano 1 su 13 da tre, 7 su 14 dalla lunetta e segnano appena 2 volte in contropiede (nessuna nel primo tempo)

SERIE C GOLD: VITTORIA RINFRANCANTE A CASALE MONFERRATO

Rinfrancante vittoria di inizio anno del CUS, che passa al PalaFerraris di Casale Monferrato e gira la boa di metà regular season con un record positivo (7v/6p). I ragazzi di Porcella eseguono alla perfezione il piano-gara studiato alla vigilia, girano per 40 minuti con lo stesso livello (alto) di attenzione, costringono il temuto Banchero (protagonista comunque di una prestazione notevole) a sole giocate di talento puro, stringono i denti nei mille tentativi di rimonta dei sempre vivi monferrini ma, solidi sotto il profilo mentale e volitivi a rimbalzo nonostante l’assenza di Sacco, non vanno davvero mai in affanno.

SERIE C GOLD: IL CUS STACCA LA SPINA, IL DERBY È DELLA CROCETTA

Appena 6 punti tra il 24’ e il 37’. Addirittura nessuno dai due alla mezzora ai tre alla fine. In questo arco temporale il CUS cancella con un solo colpo di spugna quanto fatto di promettente ei primi due quarti e mezzo e cede di schianto nel derby in casa della Crocetta. Gran merito va ascritto ai padroni di casa, autori di una prestazione intensa e di continuità, in cui spicca per qualità (oltre che per quantità) la prova dell’ex Claudio Maino, protagonista indiscusso del match.

SERIE C GOLD: L’ABET LA FA DA PADRONA ALLA PANETTI, CUS NON PERVENUTO

Non c’è partita alla Panetti. L’Abet fa …l’Abet, e, eccezion fatta per il surreale inizio, domina in lungo e in largo, in ogni zona del campo: i braidesi segnano 77 punti in 36 minuti e staccano l’undicesima vittoria su 11 gare disputate, conservando due punti di vantaggio in classifica sulla Zimetal Alessandria. Il CUS invece non fa il …CUS: inconsistente, del tutto privo di energie, fisiche e mentali, altrettanto di indetità, sia a livello individuale che di squadra, va incontro ad una severa ma giustissima e meritatissima punizione.

SERIE C GOLD: CIRCOLAZIONE E DIFESA, IL CUS ALL’ASSALTO DELLA CAPOLISTA

Capolista e imbattuta. Queste le credenziali che l’Abet Bra presenterà al CUS domani sera alla Panetti alla palla a due delle 20,30.
‘Affrontiamo una squadra con ambizioni dichiarate per il salto di categoria e che viene da 10 vittorie su altrettanti incontri disputati, unica ad aver battuto la Zimetal Alessandria, l’altra pretendente alla B – commenta il coach cussino Ale Porcella -. Se ci aggiungiamo che ci troveremo davanti anche 4 giocatori che hanno vestito la maglia del Cus Torino, ecco che l’incipit per la gara di sabato con l’Abet è bello che scritto’.

SERIE C GOLD: CUS LUCIDO, DUE PUNTI CHE VALGONO DOPPIO

Vittoria pesante per più di un motivo. Arriva sul campo di una diretta concorrente, consente al CUS di rimanere agganciato alla parte alta della classifica e di affrontare con la freccia del morale rivolta verso l’alto la gara di sabato prossimo alla Panetti contro l’imbattuta capolista Bra e quindi la stracittadina del 22 dicembre in casa della Crocetta. In un serata in cui il tiro da tre non vuole saperne di manifestarsi, i cussini hanno il …giudizio di non esagerare (2 su 11 alla fine), rifacendosi con gli interessi da due (45%).