Category Archives: CUS TORINO

SERIE C GOLD: UN GRAN SECONDO TEMPO NON BASTA CONTRO UNA CROCETTA COSÌ

Per tutto il primo tempo l’Aux CUS fa da spettatrice. Terzo quarto superaltivo dei gialloblu, ma dall’altra parte c’è Franz Conti.
Per tutto il primo tempo l’Auxilium CUS guarda la capolista Crocetta scaricare a terra l’enorme potenziale tecnico e soprattutto fisico senza proporre soluzioni valide per provare a contrastarne il passo. Dopo la pausa la gara però cambia aspetto: i cussini in quintetto giovanissimo e leggero, mostrano il loro lato migliore, fatto di corsa e faccia tosta, la capolista rischia ma si rimette nelle mani esperte di Conti che nel momento di maggiore difficoltà, poco prima della mezzora, estrae dal vasto bagaglio dell’esperienza le due giocate risolutive.

SERIE C GOLD: L’AUX CUS FA FERMATA A BORGOMANERO

Si ferma a Borgomanero la striscia vincente dell’Auxilium CUS. Dalla Cadorna i ragazzi di Porcella tornano a Torino senza punti e con il rammarico che, come a Collegno nella partita di apertura della stagione, nonostante la giornata non proprio felice al tiro (14 su 43 da due, 4 su 21 da tre), sarebbe bastato davvero poco di più per portarla a casa.

SERIE C GOLD: PORCELLA: ‘CON BRA DALLA DIFESA L’INNESCO DELL’ATTACCO’

Secondo appuntamento stagionale tra le mura amiche della Panetti per l’Auxilium CUS. Sabato 28 ottobre i gialloblu, reduci dalla vittoria allo sprint a Trecate, ospiteranno l’Abet Bra, che viene dalle sconfitte sul campo della Crocetta e di domenica scorsa in casa con il Domodossola, ma che, anche per quanto fatto vedere nei due big-match con le dirette concorrenti, rimane una delle maggior indiziate a giocarsi fino in fondo la promozione nella categoria superiore.
‘L’Abet è una squadra che già nello scorso campionato mostrò un buon tasso tecnico e qualitativo – spiega il coach cussino Alessandro Porcella -.

SERIE C GOLD: IMPRESA A TRECATE

Vincere a Trecate già non è facile di suo. Farlo tirando con il 28% dal campo (19 su 68), il 26% da due (11 su 41), il 29% da tre (8 su 27) e il 70% dalla linea (17 su 24) e con ai dati 9 rimbalzi in meno degli avversari, allora siamo ai confini dell’impresa. Quasi della realtà. La differenza a favore dell’Auxilium CUS la fa la panchina, da cui si alza Fantolino per la prestazione più efficace da quando gioca in Prima squadra: 17 punti in 23 minuti, con 2 su 4 da due, 3 su 4 da tre, 7 rimbalzi. E la fanno anche i 22 possessi in più (68 a 46).

SERIE C GOLD: PRIMI PUNTI PER L’AUX CUS

Primi punti stagionale per l’Auxilium CUS. Alla Panetti i ragazzi di coach Porcella, alla prima affermazione da capo allenatore in serie C nazionale, superano il Ciriè grazie ad uno strappo deciso nel secondo quarto che costringe all’inseguimento l’avversario, poi ‘matato’ nel periodo finale dopo che era risalito dal -16 fino al -2. Al di là di una maggior precisione cussina nel tiro da dentro l’arco, decisive sull’esito del match le ripetute chiamate di zona da parte dei cussini, veri e propri rompicapo per gli ospiti.

SERIE C GOLD: OCCASIONE SPRECATA PER L’AUX CUS A COLLEGNO

Alla vigilia del debutto in campionato a Collegno il capitano Davide Campanelli aveva dettato la via: ‘Avremo chance di portare a casa i due punti solo se giocheremo una partita perfetta’. L’Auxilium CUS lo fa soltanto per un quarto d’ora, poi si fa risucchiare dentro ad una gara stranissima, in cui sono più gli errori che i canestri: nonostante le perse, le percentuali in caduta libera e un avversario che cresce in maniera vistosa a rimbalzo (specie offensivo), e pure un quarto finale in cui in 7 minuti mettono a referto appena 3 punti, i gialloblu sono lì e sul 45-44 gettano al vento più di un’opportunità per girare dalla loro una volta per tutte la situazione.

SERIE C GOLD: TANTE SBAVATURE, L’AUX CUS LA SPUNTA NEL QUARTO PERIODO

Tra l’Aux CUS e la pari grado Ciriè è ancora e sempre basket d’estate e il fatto che le due squadre nei 40 minuti dello scrimmage disputato alla Panetti alternino cose buone ad altre decisamente rivedibili ci sta, e con gli interessi. Il risultato finale (60-46 a favore dei padroni di casa) non conta, ma quanto fatto vedere dai ragazzi di Porcella nella quarta frazione lo spiega e lo giustifica.

SERIE C GOLD: AUX CUS ALLA PARI PER OLTRE UN TEMPO

A differenza della prima amichevole, giocata, sempre alla Ballin, un settimana fa, stavolta il divario finale tra Crocetta e Auxilium CUS è più ampio. Per quanto poco conti di questi tempi, c’è da dire che il riscontro numerico, +23 a favore dei salesiani, è nel complesso fuorviante: per 25’ il risultato e l’andamento della gara – vera come la precedente e tutt’altro che …amichevole, visto il ritmo e l’agonismo – sono equilibratissimi, con i gialloblu a ribattere colpo su colpo, nonostante l’assenza significativa del play Russano, out per un impegno personale.

SERIE C GOLD: AUX CUS SCIOLTA E VOLITIVA

Una sgambata o poco più lo scrimmage che va in scena alla Panetti tra Auxilium CUS e Sea Settimo, formazione che prenderà parte al prossimo campionato di C Silver. Il divario tecnico tra le due squadre è notevole e si manifesta appieno fin dalle prime battute. A questo si aggiunga che gli ospiti si presentano in campo dopo appena un paio di giorni di preparazione, ed ecco spiegato l’ampio distacco in termini di risultato finale.

SERIE C GOLD: L’AUX CUS NON SFIGURA ALLA CROCETTA

Luci e ombre per l’Auxilium CUS dalla prima uscita stagionale, l’amichevole giocata sul campo della Crocetta. Nello score finale (77-68 il risultato della progressione Dei 5 periodi da 10 minuto ciascuno) e nell’andamento del match, i Salesiani, indicati dai pronostici della vigilia come i favoriti principali alla vittoria finale del campionato, non sono così lontani, ma gli spunti di riflessione critica e di lavoro per coach Porcella e il suo staff sono comunque tanti. Come peraltro è logico che sia al termine della prima settimana di lavoro e a 5 dal via della C Gold.