Coach Riga: “Perdere contro Schio può starci, ma non commettendo queste banalità”

Dopo la sconfitta di domenica sera al PalaRuffini contro il Famila Wuber Schio, coach Riga ha detto: “Perdere contro una corazzata come Schio è un qualcosa che si può anche accettare, ma perdere commettendo certe banalità, certi errori no. Di fronte avevamo una delle squadre più forti d’Italia e d’Europa, che negli ultimi anni sta facendo incetta di trofei a livello nazionale e continentale ma non dobbiamo nasconderci dietro la differenza tecnica che c’è tra noi e loro. Schio in rosa ha diverse giocatrici che militano nelle rispettive squadre nazionali e contro di loro abbiamo giocato bene e col giusto piglio solo i primi 8’ di gara, poi abbiamo iniziato ad incepparci, a temporeggiare troppo in palleggio, ad azzardare tiri, a passarci la palla in maniera lenta e prevedibile. Questi nostri errori hanno ulteriormente facilitato il compito a Schio. Non ci nascondiamo dietro l’assenza di Gill, non cerchiamo alibi perché l’abbiamo persa tutti e con merito. Ribadisco che davanti a noi c’è un gennaio a dir poco terrificante, abbiamo affrontato Schio, domenica andremo a Lucca per poi ospitare Venezia e San Martino, queste squadre sono le quattro più forti della Gu2to Cup e che tutto sommato stanno disputando un campionato a parte.  Ci sono dei passi in avanti che vanno fatti il prima possibile, come
avere più attenzione, più presenza in campo, più personalità”.

PALLACANESTRO TORINO Ufficio Stampa: Dott. Angelo Petrucci – Addetto Stampa