LA 5PARI DURA UN QUARTO, IL DERBY E’ DEL CUS

Dura dieci minuti la partita della 5PARI alla Panetti, dal secondo quarto in poi è un lungo monologo cussino. La squadra di coach Porcella prima ricuce lo strappo bianco-verde, poi si impossessa del match e punisce severamente la formazione bianco-verde. 

1°QUARTO

Partenza contratta per le due squadre nel derby, entrambi gli staff tecnici schierano la zona fin dalle prime battute, a risentirne il bel gioco e la precisione. Quaranta e Riviezzo sono i protagonisti offensivi nei primi minuti, il canestro di Canepa del 11-7 ospite convince coach Porcella al time-out. La sosta non spegne i draghi che al rientro allungano ancora con Sacco e la tripla di Quaglia, gli universitari rispondono ancora con Riviezzo, Raiteri chiude la frazione dalla lunetta fissando il 9-19 al decimo.

2°QUARTO

Cambia completamente la gara in apertura di secondo quarto, il Cus trova energia dal ’01 Akoua, la giovane guardia, in collaborazione con il solito Riviezzo, firma un parziale di 9-0 che annulla il vantaggio bianco-verde. Coach Rossin ferma la partita, ma la 5PARI sembra aver lasciato il PalaCus, i draghi assistono impotenti ad altri sette punti in fila dei cussini. Al termine di un devastante parziale di 16-0 il Cus è in vantaggio sul 25-19. Raiteri e Vetrone risvegliano la compagine bianco-verde, riportandola prima in scia e poi di nuovo in vantaggio, i gialli di casa ritrovano la via del canestro con Campanelli e Chiotti, la tripla di Quaranta manda le squadre negli spogliatoi sul trentadue pari.

3°QUARTO

Chiotti e Riviezzo mantengono la mano calda e provano a far scappare gli universitari in apertura di secondo tempo, Quaranta e Sacco, ex di serata, tengono in scia la 5PARI. Il Cus spinge di nuovo sull’acceleratore con Russano e Tiberti, 43-39 a quattro minuti dall’ultima pausa. Campanelli e Chiotti spaccano in due la gara, otto punti in fila per firmare la fuga dei padroni di casa, Vetrone e ancora Quaranta provano a resistere, ma Russano chiude il quarto con la tripla del 53-43.

4°QUARTO

L’ultima frazione è tutta dei padroni di casa, Riviezzo e Chiotti partono forte e la 5PARI va KO senza neanche cercare un minimo di reazione. Russano e Campanelli allungano il monologo cussino, il solo Quaranta non può evitare il tracollo, la sua uscita per cinque falli è la definitiva resa bianco-verde. Gli ultimi minuti, pur non importanti per l’esito della gara, sono incommentabili sul piano dell’atteggiamento, coach Rossin assiste impietrito e furioso a questo triste spettacolo. Alla sirena finale il tabellone recita un eloquente 77-54.

AUXILIUM CUS TORINO-5 PARI TORINO 77-54 (9-19, 32-32, 53-43)

CUS: Murri 2, Tibs, Chiotti 17, Russano 17, Ripepi, Di Matteo 2, Riviezzo 20, Campanelli 11, Akoua 7, Catozzi, Tiberti 1. All. Porcella, ass. Lastella, ass. Marculissi. 
5 PARI: Raiteri 6, Tuninetto, Quaranta 15, Quaglia 7, Sacco 9, Olowu 2, Cervellin 2, Canepa 3, Vetrone 10, Abrate. All. Rossin, ass. Monterisi.

by Matteo Sacchi