LA FIAT TORINO CEDE ALLA VANOLI CREMONA NEL “MINGOTTI”. BUON ESORDIO DI TAYLOR

Altro test di preaseson per la Fiat Torino nel tardo pomeriggio odierno a Gussago (Bs) per il Memorial Mingotti 2018, antipasto di serie A che oppone i gialloblù ai lombardi della Vanoli Cremona. Una Fiat Torino che presenta per la prima volta in roster l’ultimo arrivato, l’americano Tyshawn Taylor, con alle spalle due soli allenamenti con i compagni. Tra i convocati anche l’aggregato Bowen, subito in campo con il numero 7. Per Taylor invece il 15. Alle 18 palla a due con la squadra guidata da coach Larry Brown ancora priva di alcuni suoi elementi portanti. Primo quarto equilibrato, con le individualità di Cotton e Carr in primo piano per i colori gialloblù. Nel secondo è la Vanoli ad allungare ma Torino rimane in scia limitando il divario a meno della doppia cifra e mettendo in mostra un buon Taylor, autore di diverse penetrazioni vincenti. A 1’43” dalla chiusura del primo tempo Cremona si porta a condurre con 8 punti di vantaggio (40-32). Timeout e poi supplementare per Stojanovic, senza esito. A metà gara i lombardi avanti 49-37 grazie ad alcune bombe a segno nel finale del secondo quarto. Vanoli ancora efficace nel tiro da tre ad inizio terzo quarto e score che dopo due minuti sale sul 56- 41. Torna a -12 la Fiat Torino con una bella azione orchestrata da Taylor e conclusa con un tiro vincente dalla lunga distanza. Ancora Taylor sugli scudi (58-48), ma il tiro dalla lunga della formazione cremonese è letale. Risponde nuovamente Taylor con un centro da due (62-51). Torino torna a -8 (64-56) grazie all’1 su 2 ai liberi di Carr e un colpo da sotto. Altro break della Vanoli che risale 71-56 a 1 minuto dal termine del terzo periodo, complici alcune disattenzioni defensive dei torinesi, puniti a 16 secondi dalla sirena da un’altra tripla rivale. La frazione termina 76-57. Ultimi 10 minuti. Questa volta è la Fiat Torino a partire in modo bruciante e rientrare in partita con un parziale di 10-0 (76-67). Cotton mette sul ferro la tripla del potenziale -6, dopo un buon giro palla, a 7 minuti dalla sirena finale. I gialloblù sono più tonici in difesa, e aggressivi in questa fase. Salgono a -7 e a -6 con il supplementare vincente (76-70). Riconquistano ancora palla. Mancano 6’16”. La striscia si allunga ancora (76-72), con una schiacciata di Bowen. Cremona ancora a secco e contropiede torinese quasi a bersaglio, in grado comunque di generare due liberi nel cesto di Cotton, per il -2 (76-74). Torino passa a condurre con una tripla di grande fattura, anche nella costruzione, a 4’36” dal termine. Time-out chiesto dalla panchina lombarda dopo lo 0-20 da inizio ultimo quarto (76-77). Due azioni senza esito, per entrambi gli attacchi. Cremona ritrova il bersaglio grosso, anche Torino per il nuovo + 1 (79-80). Cremona di nuovo avanti con un tiro da tre, per l’82-80. Fasi concitate del match. Quando mancano 1’36” i lombardi conducono di 1 (82- 81) e sono in lunetta. Sfruttano un solo libero (83-81). Timeout questa volta chiesto dalla Fiat Torino. Tentativo sul ferro dall’angolo dej gialloblù, non fruttuoso. Cremona la mette dalla lunga (86-81) e replica poco dopo con la stessa moneta, (89-81). Break, questo, che spacca definitivamente la sfida. Nulla di fatto per i gialloblù in attacco e altri due punti Vanoli, che torna a +10 (91-81). E’questo lo score di sigillo all’incontro.

Risultato finale Vanoli Cremona – Fiat Torino 91-81