2018 LA FIAT TORINO CENTRA IL SUCCESSO AL PALAVELA CONTRO L’ALMA TRIESTE

La sintesi:  PalaVela in versione campionato (4819 i presenti) per la sfida casalinga della Fiat Torino alla neopromossa Alma Trieste. Palla a due alle 20,30. Gialloblù a caccia di due punti ptreziosi, per classifica e morale. Buon avvio della Fiat Torino (11-7). Trieste recupera e si porta in vantaggio (13-16) ma i gialloblù chiudono sul +2 i primi 10 minuti (24-22). Nel secondo quarto la Fiat Torino trova più scioltezza nelle trame d’attacco e triple vincenti di Delfino che aprono lo score (30-24). Gli ospiti risalgono (30-30) ma sono alcune soluzioni di Carr e Taylor a fare la differenza per il 46-37 di metà gara. Il terzo periodo è un elastico. Prima Trieste che ripassa a condurre (48-50), poi Torino che torna a + 8 (61-53). Gli ultimi minuti sono ospiti, con lo score in parità a 10’ dal termine (61-61). L’ultimo periodo vede la Fiat Torino cambiare passo, in difesa e nella costruzione attenta delle trame. Lo cambia anche il Palazzo, che incita e applaude i gialloblù. Alla fine è vittoria, con un +12 meritato (86-74).

La cronaca: La Fiat Torino esce dai blocchi con il primo quintetto formato da Cotton, Wilson, Rudd, Taylor e McAdoo. I triestini si presentano invece in prima linea per la partenza sul parquet torinese con Cavaliero, Strautins, Mosley, Fernandez e Sanders. La prima azione d’attacco è gialloblù, interrotta. Anche Trieste non concretizza il primo possesso. I primi due punti sono firmati da Rudd (2-0). E’ ancora lui a recuperare palla in difesa e lanciare in contropiede Taylor, che fallisce il canestro. Due punti dell’Alma e due di Wilson. Ferro rivale e fallo subito in attacco da Cotton. Due liberi per il numero 32 della Fiat Torino, uno a bersaglio (5-2). Sono trascorsi 2’30”. Tripla di Strautins che riporta lo score in parità (5-5). Rudd in lunetta per due centri Fiat (7-5). Rimbalzo difensivo di Wilson e altro fallo subito da Rudd. Un tiro a bersaglio (8-5), poi due extrapossessi Fiat Torino. La palla torna nelle mani di Trieste. Tap in di Mosley (8-7). La Fiat Torino replica ma non trova il canestro. La tripla gialloblù è di Taylor (11-7). Mancano 4’30” alla fine del primo quarto. Dentro Carr per Cotton. Tripla di Cavaliero (11-10). Lo stesso giocatore replica dalla distanza dopo un errore in attacco della Fiat Torino. Pareggia Carr (13-13). Tripla di Fernandez (13-16). Penetrazione di Taylor e due punti gialloblù (15-16). Cusin e Delfino in campo per Rudd e McAdoo dopo il primo timeout dell’incontro. Rimbalzo di Cusin, arresto e tiro vincente di Wilson (17-16). Tripla di Carr (20-16). Mancano 1’16” al termine. Tap in di Sanders (20-18). Wilson in lunetta con tre liberi a disposizione. Per lui 1 su 3. Alley oop triestino e score sul 21-20 Fiat Torino. Canestro e supplementare di Carr a 6 secondi dalla prima sirena. Torino a +4 (24-20). Cavaliero in lunetta per due centri in seguito all’antisportivo fischiato a Carr. Si chiude sul 24-22 per Torino. Il secondo quarto scatta con la palla nelle mani di Sanders. Primi due punti di Cittadini (24-24). Tripla di Carr (27-24). Tripla di Delfino (30-24). Errore di Trieste, anche di Carr. Contropiede della Fiat Torino, senza esito. Tre punti dall’angolo di Sanders (30-27). Tentativo dalla lunga distanza di Delfino, che non va. Tripla a segno invece per Coronica (30-30). Poeta da sotto (32-30). Rimbalzo gialloblù in difesa e due punti di Rudd in attacco (34-30). Altro rimbalzo difensivo della Fiat Torino e tripla di Delfino (37-30). Timeout Alma Trieste a 6’11” da metà gara. Rimbalzo di Poeta e due tentativi da tre che finiscono sul ferro in attacco. Wilson per Rudd. Schiacciata di McAdoo e Torino sale a +9 (39-30). Due liberi di Cavaliero, a segno (39-32). Carr per Delfino a 4’20” dalla fine del secondo quarto. Taylor per Poeta. Il play Americano si infrange sulla difesa ospite e Trieste riparte con un canestro da due (39-34). Timeout chiesto dalla panchina gialloblù. Rimessa Fiat Torino. Tripla di Cavaliero che sigla il break di 7-0 Trieste. La bomba di Carr rimette la Fiat con la testa avanti di 5 (42-37). Alla seconda sirena 1’45”. Rimessa in attacco dell’Alma. Rimbalzo difensivo e Taylor a bersaglio in attacco (44-37). Pasticcio difensivo degli ospiti e tentativo di tripla di Wilson, che prende il ferro. Il niumero 0 della Fiat Torino commette il secondo fallo ed esce per far posto a Rudd a 23 secondi dalla fine. Riparte la Fiat Torino e Taylor prende fallo in penetrazione a 8 decimi dal termine: 2 su 2 per Taylor e Fiat Torino avanti 46-37 a metà gara. Il miglior scorer della Fiat Torino è Carr (14), Cavaliero il best per Trieste (13). Il terzo periodo prende forma con il possesso gialloblù. Nulla di fatto, così nelle due azioni successive. Mosley firma i primi punti del quarto (46-39). Fiat Torino ancora a secco. Rimbalzo difensivo di Taylor. Il play americano della Fiat Torino poi colpisce da due e va in lunetta per il supplementare, che si ferma sul ferro (48-39). Riduce le distanze Strautins, che replica da tre dopo un ferro di Cotton. Altri due punti ospiti (48-46). Ferro di Rudd e centro di Sanders da due (48-48). Sono trascorsi 4’10” e coach Galbiati chiede timeout. Trieste passa a condurre (48-50). Errore in attacco di Carr, Trieste fa la stessa cosa dalla parte opposta. Fallo su Rudd e due liberi. Parità (50- 50). Tripla di Cavaliero (50-53). Fallo e liberi a bersaglio di Taylor (52-53). Tre punti d’oro di Carr, dalla lunga distanza (55-53). Ferro triestino e altra magia di Carr (58-53). Timeout Trieste a 3’28” dalla conclusione della terza parte di match. Rimbalzo di Cusin in difesa. Tripla di Rudd (61-53). La Fiat Torino non colpisce in attacco e Strautins trova il cesto da due. Cavaliero, altri due punti (61-57). Penetrazione di Srautins (61-59). Sono 26 i secondi al termine. Ancora Strautins ed errore di Carr. Finisce in parità (61 – 61). Ultimo periodo. Lo apre Wilson con tre punti dall’angolo. Lo imita Cotton, in contropiede e schiacciata (66-61). Trieste non ci sta e ricuce con due punti (66-63). Cotton sul ferro. Torino recupera palla e Cusin subisce fallo in attacco. E’proprio lui ad andare a bersaglio da sotto con un’azione di classe. Tre punti ospiti (68-66). Tripla anche del capitano (71-66). Altro tiro a bersaglio dalla lunga distanza a firma Wilson per la Fiat Torino (74-66). Mancano 6’20” all’ultima sirena. Rimessa in attacco di Trieste. Palla recuperata e poi persa da Torino. Anche Trieste la perde. Rudd per Delfino. Fiat Torino a +10 con McAdoo. Massimo vantaggio con due liberi di Poeta dopo un fallo antisportivo su di lui. Due punti di Wilson e tre degli ospiti (80-69). Ferro di Rudd, dalla distanza. Mancano 4’21” al termine. McAdoo in lunetta. Il centro gialloblù non li sbaglia (82-69). Canestro dell’Alma (82-71). Ancora Sanders in contropiede dopo una forzatura non a bersaglio di Poeta. Taylor per il capitano a 2’34” dall’ultima sirena. Palla persa da Trieste, con Cavaliero. Fallo subito da Wilson in attacco. Liberi per Jamil. Il PalaVela si scalda. Uno su due e Fiat Torino a +10 (83-73). Recupero difensivo dei padroni di casa. Lunetta per McAdoo a 1’19” dalla conclusione. Un centro (84-73). Delfino ai liberi. Due punti (86-73). Libero di Cavaliere e chiusura sul punteggio di 86-74 Torino.

Risultato finale Fiat Torino – Alma Trieste 86-74

Tabellini Torino Wilson 14, Rudd 12, Anumba, Carr 20, Guaiana ne, Poeta 7, Delfino 8, Cusin 2, McAdoo 5, Taylor 13, Marrone ne, Cotton 5; all. Galbiati

Trieste Coronica 3, Walker 3, Fernandez 8, Milic ne, Schina, Wright ne, Strautins 18, Deangeli ne, Cavaliero 19, Sanders 11, Mosley 10, Cittadini 2; all. Dalmasson

Da Ufficio stampa Fiat Torino: Roberto Bertellino –  Benedetta Abbruzzese