Sorbino Cup: l’Iren Fixi rende visita alle Campione d’Italia di Schio

Nuova «sfida impossibile» per la squadra di coach Massimo Riga, che domenica alle 18.00, sui legni del PalaRomare, affronta Schio, la squadra Campione d’Italia in carica. Il Famila Basket è tra le prime quattro squadre in campionato, al momento occupa il secondo posto in classifica essendo a quota 22, a 4 punti di distacco dalla vetta occupata da Venezia. Quattordici gare ed undici vittorie per le scudettate, a differenza dell’Iren Fixi, che continua a lottare per salvarsi. Gli obiettivi stagionali delle due squadre, quindi, sono diametralmente opposti, le venete lottano sfacciatamente per ricucirsi ancora una volta la Scudetto sul petto, senza tralasciare i grandi traguardi europei che potrebbero ancora raggiungere in Euroleague Women. La squadra biancostellata è reduce dal ko subito sui legni dell’HypeForum di Biella contro la capolista Umana Venezia, è proprio una settimana fa che è iniziato un «tour de force» che porta la squadra torinese ad affrontare consecutivamente tutte le compagini più forti di A1. Prima Venezia, poi Schio, proseguendo con Napoli (ove riuscissero LBF e FIP ad assicurarne la presenza), Broni e Sesto San Giovanni fino allo scontro diretto con Empoli. Da una sconfitta viene anche la squadra scledense, che ha ceduto il passo in quel di Ragusa. Domenica in cabina di regia ci sarà sempre capitan Milazzo, al suo fianco la statunitense Lawrence. Nello spot di ala spazio alla polacca Jasnowska. A ridosso del ferro ancora in dubbio Trucco e Reimer per via delle grane fisiche le hanno tenute ferme già domenica scorsa. Molto, di conseguienza, ci si attende dalla panchina con gli apporti di Botteghi, Cabrini, Petrova e Togliani assieme alle «under». Scelte più vaste per coach Pierre Vincent, che sulla sua lista ha nomi come l’ex capitana della Nazionale Italiana Masciadri, Marcella Filippi (campionessa mondiale 3×3), Micovic, Martina Fassina, Crippa, Battisodo, Olbis e Dotto. Il tecnico francese ha anche il lusso di scernere tra le diverse straniere della rosa quali Lisec, Gruda, Gemelos, Lavender e Quigley.
I pronostici non premiano le pantere che, a prescindere dal gap, onoreranno l’impegno.

IREN FIXI PALLACANESTRO TORINO Ufficio Stampa: Dott. Angelo Petrucci