UN CUS DETERMINATO ESPUGNA SALUZZO

In testa dal primo all’ultimo secondo, il Mastro Viaggiatore CUS sbanca il PalaOnda di Saluzzo nel big match di giornata e ritrova, anche se con ogni probabilità solo per poche ore, la vetta del girone A di C Silver. Prestazione determinata, autorevole e di carattere quella dei biancoblu di coach Ale Porcella, che azzeccano ogni mossa, neutralizzano il temuto avversario nei suoi punti di forza e incassano la quarta vittoria stagionale su 5 gare disputate.Il CUS ha le idee chiare fin da subito: palla dentro a Boglione, il suo lungo di riferimento nei cinque di partenza e autore dello 0-4 iniziale. Il ritmo è blando e a beneficiarne è soprattutto la squadra ospite, che lavora con le giuste spaziature a protezione dell’area, senza comunque lasciare spazi ai tiratori sugli esterni. Il Saluzzo di suo ci mette che non segna mai e si ritrova presto all’inseguimento. Conti si fa spazio in area e realizza lo 0-6, Petitti da tre colpisce dall’angolo sinistro: 0-9 al 3’. I padroni di casa sprecano due liberi,. i cussini li graziano con tre perse di fila che ne impediscono l’allungo. Akoua dalla linea ne imbuca uno e fa 0-10, poi il Mastro Viaggiatore butta al vento in maniera sciagurata altre due occasioni in contropiede senza arrivare a tirare. L’accenno di zona e una bomba di Supertino fanno entrate nel match i gialloblu del Marchesato: 5-10. Tocca al capitano cussino Fantolino metterci una toppa, con tre rapidi dalla rimessa laterale. Marangon, entrato dalla panca, è prontissimo all’uso e in contropiede sigla il +12: 5-17. Il Saluzzo continua a sbagliare tutto quello che tira da sotto e ancora Marangon confeziona i 5 in fila (una tripla) per il doppiaggio del 12’: 11-22. Distacco che nei due minuti successivi il Mastro Viaggiatore, non sempre lucido, tocca altre due volte. Ma la difesa ospite brucia la dotazione falli, il Saluzzo chiude il pitturato, si riavvicina dalla lunetta: il 25-28 arriva al 18’ da un contropiede di Canavesi. Il CUS non fa una piega e, nonostante qualche sbavatura nella misura dei passaggi e una minore precisione al tiro, riparte sull’asse Akoua-Petitti: 27-34. Un piazzato di Bonadio fissa il 28-36 che manda le squadra al riposo lungo. Petitti dalla linea e Boglione a sfruttare i centimetri aprono il secondo tempo: 30-39. Il Saluzzo sembra un po’ addormentato e Petitti prende il tempo al difensore su lancio lungo di Akoua e deposita il 30-41. Altro errore saluzzese, Akoua è mandato in lunetta: ne mette due, 30-43. La difesa torinese fa lavorare duro gli avanti avversari, l’attacco ne abbassa le cadenze: Petitti ne aggiunge altri 3 dal palleggio ma il Saluzzo non molla: 38-48. Petitti ha la mano caldissima: altra tripla e massimo vantaggio esterno sul 38-53. Però anche stavolta gli universitari non chiudono e il Saluzzo, a sfruttare ancora il precoce bonus, ritira ancora l’elastico: 48-55 al 31’. Il pubblico di casa si scada, i gialloblu lo sentono e danno l’anima: 50-55 dopo 4 liberi di Gavatorta. Risponde Marangon, con un siluro pesantissimo, ma la gara è incerta più che mai. E il trend sembra favorevole ai ragazzi di coach Perlo, che punto su punto risalgono fino al 54-58. Una zingarata di Marangon tiene due possessi pieni di distacco, Grosso dimezza il ritardo con uno dei pochi spunti concessi dalla retroguardia biancoblu: 57-60. Canavesi perfeziona l’aggancio con una percussione non difesa: 59-60 al 33’. Il Mastro Viaggiatore di fatto la vince qui, beneficiando del bonus e di un Conti che diventa signore dei rimbalzi, da una parte e dall’altra.  Petitti subisce fallo sul tiro da lontano e li traduce tutti e 3, il Saluzzo perde un po’ il filo del discorso in attacco ma è sempre lì in agguato. Due su due a gioco fermo di Conti, che poco dopo bissa con un tiretto dal lato allo scadere dei 24 secondi: 59-68 al 36’. I padroni di casa sono costretti ad affrettare il tiro,il CUS è reattivo e presente a rimbalzo difensivo, perde per falli Conti ma controlla con relativa serenità il vantaggio fino in fondo. A chiudere le ostilità due liberi di Akoua dopo un antisportivo a 28 secondi dalla sirena.

PALLACANESTRO SALUZZO-MASTRO VIAGGIATORE CUS TORINO 64-72   Parziali: 7-17, 28-36, 40-48

SALUZZO: Gavatorta 14, Grosso O. 5, Paval 4, Bonatesta, Grosso L. 9, Agasso 5, Canavese 12, Carbone, Piumatti, Supertino 15. All. Perlo.

CUS TORINO: Conti 8, Porcella M. 4, Petitti 17, Akoua 11, Fantolino 11, Miranda Camejo, Tatsoptsa n.e., Boglione 10, Bonadio 4, Porcella An., Marangon 7, Savio n.e. All. Porcella Al.

Mail Comunicazione custorinobasketball@gmail.com