LA CROCETTA VINCE IL DERBY CON LA 5 PARI ED È QUARTA DA SOLA

Ancora un arrivo gomito a gomito per la Crocetta che, con un colpo di reni negli ultimi 2 minuti, fa suo il derby della Ballin con la 5 Pari. Il punteggio finale e quelli Intermedi, in particolare i primi due, fotografano una gara costellata di errori al tiro: non malvagia la percentuale dei salesiani da due, anche se le conclusioni sono poche (15/28); meno bene invece i dati da tre (4/17), dalla lunetta (15/22) e a rimbalzo (8 in meno).  Ma anche gli ospiti litigano a più riprese e in maniera vistosa e deleteria con il canestro. Conti mette in testa la Crocetta al 3’: 6-2. La risposta della 5 Pari è tutta di Antonietti, prima in contropiede, poi con il 2+1 frutto di un rimbalzo offensivo, del 6-5.  Poi tanta tensione e poche, anzi pochissime realizzazioni: De Simone muove il punteggio ma sull’8-5 le due squadre rimangono in stand by  per alcuni minuti.  Intorno all’8’ Raiteri sblocca l’impasse dalla lunetta. Un altro minuto senza segnature e il copione si ripete: coppia di liberi dello stesso Raiteri regalano agli ospiti il primo sorpasso della serata: 8-9. La Crocetta comincia la seconda frazione con altra energia e soprattutto con altra precisione: Maino (2 volte) e Arese centrano il bersaglio grosso e i gialloverdi si portano prima sul 17-10, poi in doppia cifra al 13’: 22-12. Fino al riposo, tante ancore le imprecisioni in fase terminale dell’azione. Il gap rimane intorno agli 8/10 punti: De Simone segna il 26-16, De Angelis riporta le squadre negli spogliatoi sul 26-18.  Per due minuti la ripresa fotocopia il primo tempo. Poi Antonietti registra la mira e con 5 punti consecutivi accorcia al 28-21 del 23’. Canepa ci aggiunge un’altra conclusione pesante a completare uno strappo da 0-8 e porta la 5 Pari sul -4: 28-24.  Con i salesiani in pratica fermi, la risalita ospite si chiude con il pareggio di Canepa, ancora da oltre la linea arcuata: 31-31 al 27’.
Per i successivi 10 minuti le squadre si alternano al comando,  sena comunque distanziarsi oltre i 4 punti: 39-42 al 33’, 48-44 al 36’.  La 5 pari perde per falli Antonietti, non la maniglia della gara. Conti va in bianco dalla lunetta ma si rifà poco dopo con un’azione tre punti iniziata su una persa avversaria: 51-45.  L’ex Ceccarelli segna da tre sulla sirena dei 24 secondi, ma gli arbitri dicono che il tiro è stato scoccato oltre. Sul ribaltamento ancora Conti trova la retina per il 53-46 quando alla fine mancano poco meno di due minuti.  Nelle concitate fasi che seguono – persa di Conti, neutralizzata da un recupero di Bonelli – Maino è mandato in lunetta: 2/2, 55-48.  Sembra finita ma non lo è. La 5 Pari ci prova a raffica da tre e a 28 secondi dall’epilogo con Ceccarelli alla fine trova il nuovo -4: 55-51.  Sulla rimessa la Crocetta vede bene di perde palla, Ceccarelli ci prova da lontano a -10”, non va. Pasqualini, dalla linea, fa così scorrere i titoli di coda. La notizia del ko interno del College Borgomanero con la Pms Moncalieri completa la gioia dei salesiani, ora quarti in classifica da soli.
DON BOSCO CROCETTA-5 PARI TORINO 57-52  Parziali: 9-10, 26-18, 35-33
CROCETTA: Fontana, De Simone 16, Bonelli, Bergese n.e., Arese 3, Pasqualini 3, Taverna, Possekel n.e., Conti 13, Bonadio 2, Maino 20, Giordana n.e. All. Arioli.
5 PARI: Ceccarelli 5, Antonietti 10, Nicora, Raiteri 11, De Angelis 1, Quaranta 4, Drame 6, Maccario 2, Calvo n.e., Canepa 11, De Bartolomeo 2. All. Sacco.
https://www.basketdonboscocrocetta.it