UNDER 20 REGIONALE: IL TITOLO È DELL’AUXILIUM CUS

Il pronostico era favorevole, complici pure i due supplementari che il DuemilaE20 Arona aveva dovuto affrontare poche ore prima per venire a capo in semifinale del Bea Chieri. Ma il verdetto è arrivato come sempre solo ed esclusivamente dal campo, e là, almeno per un tempo l’Auxilium CUS, il titolo dell’Under 20 Regionale se lo è dovuto guadagnare con il sudore. La buona partenza dei lacuali, i due precoci falli di Tibs e una difesa cussina che concedeva qualcosa di troppo dai 3 metri, abbinati alle valide percentuali avversarie, rendevano incerto il primo quarto d’ora. Al 2’ il DuemilaE20 si portava sul 5-7 grazie anche alla zona e ai ritmi bassi. Mittica, con 5 punti (una tripla), e Akoua giravano il punteggio ma non l’inerzia dalla parte dell’Auxilium CUS: 12-9. Erano infatti ancora gli aronesi a fare la partita, con De Ferrari che ci metteva più che lo zampino nello 0-7 del 12-16, e poi anche nel successivo doppio +5 a cavallo dell’8’: 13-18 e 15-20. Murri iniziava a scaldare la mano e con 6 punti nel giro di poco più di 60 secondi appianava il debito: 22-22 al 10’. Per i primi 7 minuti del secondo quarto la gara procedeva a strappi: di Murri Brizzolara Marrone (bomba) e dell’ottimo Pirani l’8-0 del 30-24 al 13’, del capitano lacuale Acconito i tre del 34-31. Il DuemilE20 si riportava anche a -2, ma sul 36-34 del 17’ la gara cambiava di colpo. Pirani e Petitti davano la nota giusta alla fuga cussina, Guaiana ne segnava 3 dalla lunetta (uno per un tecnico alla panchina aronese) e ad un minuto e mezzo dal riposo l’Auxilium CUS mollava gli ormeggi: 43-34. Il parziale era tenuto aperto Terzi e Petitti (tripla) per il 12-0 che al 19’ scriveva a tabellone 48-34. Il +15 ad un passo dalla sosta era ancora di Murri, ancora da tre. E da tre i cussini aprivano anche la ripresa, con Guaiana: 54-36. La timida risposta di un’Arona, a cui iniziavano a mancare fiato e gambe, era silenziata da un break di 11-0 – con dentro altri due siluri di Murri – che chiudeva qualunque discorso con un dozzina di minuti di anticipo: 67-42. Il massimo vantaggio cussino arriva al 32’ per mano Balbo sull’82-46.
In semifinale l’Aux CUS si era sbarazzata piuttosto agevolmente del Canestro Alessandria.

Semifinale
AUXILIUM CUS TORINO-IL CANESTRO 79-49 Parziali: 22-15, 45-29, 60-37
CUS TORINO: Murri 7, Marrone 7, Akoua 4, Tibs 16, Mittica 11, Brizzolara 3, Moglia 3, Petitti 2, Terzi 2, Marangoni, Pirani 16, Guaiana 8. All. Petruzzi.
IL CANESTRO: D’Angelo 3, Fracasso 1, Fecchio 2, Diaz 2, Gandini, 2, Hila 2, Fassio 17, Candiotto 6, Simonelli 5, Colli 4, D’Elia 5. All. Billi.

Finale 1°-2° posto
AUXILIUM CUS TORINO-DUEMILAE20 ARONA 88-60 Parziali: 22-22, 36-51, 43-74
AUXILIUM CUS TORINO: Murri 24, Marrone 3, Akoua 4, Tibs 5, Mittica 8, Balbo 5, Brizzolara 5, Moglia, Petitti 8, Terzi 2, Pirani 11, Guaiana 13. All. Petruzzi.
ARONA: Dalleolle 8, Petrillo, Tinivella, Acconito 14, Bosi 1, Piscia 3, Franzosi 2, Pelle 7, De Ferrari 13, Bonelli 6, R. Rossi 4, S. Rossi 2. All. Romerio.

COMUNICAZIONE BASKET: Beppe Naimo