LA REALE MUTUA SI PRENDE IL DERBY: DERTHONA VA KO AL PALA GIANNI ASTI

Prova maiuscola per la Reale Mutua che si prende il derby e riscatta la sconfitta con Treviglio. Prova maiuscola per Clark, Cappelletti dirige l’orchestra e capitan Alibegovic trova punti pesantissimi nei momenti decisivi. Coach Cavina parte con Cappelletti, Clark, Toscano, Pinkins e Diop, coach Ramondino sceglie Mascolo, D’Ercole, Sanders, Severini e Cannon. Il canestro di Diop apre la partita, la tripla di D’Ercole mette in gara gli ospiti. Mascolo e Clark mettono il 4-7 del 3°, ancora la guardia gialloblu per il 7 pari. Diop e Cappelletti alzano il ritmo per il 17-12 del 6°, Sanders e Gazzotti rispondono per le rime ed è di nuovo tutto in parità a quota 19 al 10°. Mascolo chiama, il capitano risponde con la tripla, quella di Ambrosin vale il 22-24 del 12°. Mascolo e Tavernelli battono troppo facilmente la prima linea gialloblu e coach Cavina furente chiama time-out. Capitan Alibegovic mette la tripla al ritorno sul parquet, Campani mette il -1 sul 27-28 del 15°. Clark riporta avanti la Reale, questa volta è coach Ramondino a chiamare il time-out. Cappe ruba e vola ad allungare il break gialloblu, Clark firma il 33-28 del 18°. Cannon si mette in proprio per ricucire, Toscano chiude i primi venti con il canestro del 35-34. Toscano riprende da dove aveva lasciato per il +3, Mascolo risponde a Clark per il 39-36 del 12°. Clark tiene avanti la Reale in una gara che si tiene su alti livelli, Toscano colpisce per il nuovo +4. Sanders si accende e la sfida con Toscano produce il 50-44 gialloblu del 25°. La tripla di Pinkins è il suggello di un buon momento difensivo gialloblu, Sanders è una spina nel fianco e accorcia le distanze sul 54-48. Pinkins mette il turbo per il +10 al 28°, Sanders e Alibegovic sono i protagonisti del 61-53 del 30°. Cannon apre l’ultima frazione, la tripla di Ambrosin riporta a contatto gli ospiti. Gazzotti è l’autore del pareggio, Diop rimette avanti la Reale Mutua. Cappelletti e Tavernelli si scambiano le triple per il 68-64 del 36°, Mascolo interrompe due minuti senza canestri con il -2. Il capitano infila la tripla del 71-66 al 38°, Clark si butta dentro e trova il 2+1 a 1 e 28 dalla fine. Tavernelli mette il -6, Mascolo il -3 con 3 secondi da giocare. I liberi del capitano chiudono il match, Torino vince il derby.

Reale Mutua Torino – Bertram Tortona 75-71 (19-19, 16-15, 26-19, 14-18)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 23 (4/7, 4/8), Mirza Alibegovic 13 (0/2, 4/8), Ousmane Diop 11 (5/7, 0/0), Alessandro Cappelletti 9 (2/4, 1/4), Daniele Toscano 9 (3/4, 1/1), Kruize Pinkins 8 (2/4, 1/1), Luca Campani 2 (1/4, 0/0), Lorenzo Penna 0 (0/2, 0/1), Franko Bushati 0 (0/1, 0/0), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 10 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Kruize Pinkins 8) – Assist: 20 (Alessandro Cappelletti 8)

Bertram Tortona: Bruno Mascolo 17 (6/13, 1/3), Jamarr Sanders 10 (3/5, 1/4), Jalen Cannon 10 (5/6, 0/1), Luca Severini 10 (2/7, 2/3), Riccardo Tavernelli 9 (0/3, 1/2), Lorenzo Ambrosin 6 (0/3, 2/5), Giulio Gazzotti 6 (0/2, 2/5), Lorenzo D’ercole 3 (0/0, 1/2), Samuel Sackey 0 (0/0, 0/0), Raffaele Romano 0 (0/0, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Matteo Graziani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 33 11 + 22 (Luca Severini 10) – Assist: 14 (Jamarr Sanders 8)

Ufficio Stampa Reale Mutua Basket Torino: Matteo Sacchi