OPENING DAY LBF – PRIMA GIORNATA UMANA REYER VENEZIA VS COSTRUZIONI ITALIA BRONI

La prima palla a due della stagione LBF targata Techfind si apre con le campionesse in carica di Venezia contro le ragazze di Broni guidate da coach Andrea Castelli. Per la Reyer di coach Massimo Romano scendono in campo dal primo minuto il capitano Martina BestagniDebora CarangeloYvonne AndersonGintare Petronyte ed Elisa PennaPer la Costruzioni Italia Broni il quintetto è invece formato dal capitano Elena Bestagno (cugina di Martina), Virginia GalbiatiNina DedicKlaudia Perisa e Tijana Krivacevic. Primo quarto che parte subito all’insegna delle campionesse in carica che vanno agilmente sul +10 nei primi cinque minuti. Due bombe di Dedic e Perisa tengono però in linea di galleggiamento Broni, che alla fine chiude il parziale sotto di soli cinque punti. Nel secondo quarto aumenta l’intensità difensiva e calano le percentuali da entrambe le parti, con Broni che mette a referto soltanto 9 punti contro i 14 di Venezia. Nel terzo quarto Broni suona la carica con Dedic e soprattutto Krivacevic, siglando addirittura il sorpasso sul 44 a 43 (dopo poco più di 6 minuti di parziale), obbligando coach Romano a chiamare un altro time out. Yvonne Anderson (ri)mette presto in chiaro le gerarchie grazie a un gioco da tra punti e una zingarata in penetrazione, portando rapidamente Venezia sul +6 alla penultima sirena. Nell’ultimo quarto è Galbiati ad aprire le danze per Broni con una pennellata mancina per il -4, presto imitata da Bona per un nuovo -2. A 5’ dalla fine Broni chiama time out sul risultato di 53 a 57 per Venezia, ma le ragazze di coach Castelli lasciano scadere i 24’ senza riuscire a concretizzare il possesso. Anderson invece risponde con due punti immediati, portando la Reyer nuovamente sul +6 a 4’ dalla fine. Stessa differenza canestri con cui Broni chiama l’ultimo time out a un minuto esatto dalla fine. Negli ultimi sessanta secondi la Reyer concede un paio di triple con ampio spazio, ma Broni non riesce comunque ad agguantare Venezia.

Risultato Finale: 70-61

Buona risposta per la Reyer dopo la sconfitta all’ultimo respiro contro Schio in finale di Supercoppa di inizio settimana. Ad ogni modo, grande spettacolo regalato al pubblico moncalierese (e non solo) per la prima di campionato della massima serie.

Risultati Parziali: (22-17; 36-26; 53-47)

Box Score: 

Umana Reyer VeneziaBestagno 17, Carangelo 5, Anderson 12, Petronyte 14, Madera 6, Smorto, Attura 7, Rescifina, Camporeale, Penna 7. Allenatore: Massimo Romano

Costruzioni Italia Broni: Bestagno 11, Albano 2, Zimbardo, Repetto, Galbiati 4, Mazza, Dedic 15, Perisam 7, Krivacevic 18, Castelli, Giuseppone, Bona 4. Allenatore: Andrea Castelli

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA VS FILA SAN MARTINO DI LUPARI

Nel secondo incontro di giornata al PalaEinaudi di Moncalieri, la Segafredo Virtus Bologna priva di Cecilia Zandalisini apre la stagione con Francesca PasaElisabetta Tassinari, Alessandra TavaMaria Beatrice Barberis e Ivan Dojkic. Su sponda Lupe, invece, il quintetto iniziale delle venete è composto da Shae KelleyMarcella FilippiIlaria MilazzoSilvia Pastrello e Chelsea Mitchell. Primi 4’ minuti all’insegna dell’equilibrio, con il punteggio che dice 5 a 5. Poi i tiri dalla lunga distanza iniziano a comandare il gioco, con entrambe le formazioni che prendono fiducia dalla distanza, finendo il primo parziale sul 22 a 23. Nel secondo quarto Tassinari da un lato e Kelley dall’altro continuano a rubare la scena, con le panchine che da entrambe le parti portano punti utili a referto. Una pennellata mancina di Tassinari sigla poi il +5 Virtus a 3’ dalla fine, obbligando la squadra padovana al time out. E poi ancora una bomba della solita Tassinari – presto replicata da Milazzo sull’altra metà campo – porta il risultato sul 40 a 35 per le bolognesi a due minuti dall’intervallo. A metà partita, grazie a un canestro in penetrazione della “lupa” Irene Guarise, il tabellone dice 44 a 37. Inizio di terzo quarto all’insegna di mani fredde e difese aggressive, dopo i primi 20 minuti in cui la Virtus sfiora l’80% da 3 punti e quasi il 50% da 2, contro il 28% e il 43% delle padovane. A 3’ dalla fine, con il risultato sul 49 a 45 per Bologna, coach Serventi chiama time out. Minuto di respiro che si rivela vincente, con le Lupe che agguantano il -1 a fine terzo quarto grazie a una strepitosa Shae Kelley (21 punti, 12 rimbalzi a referto). L’ultima frazione si apre con Tassinari che fa letteralmente quello che vuole, con cinque punti in poco più di un minuto, portando la sua Bologna al +6 e costringendo le Lupe all’ennesimo time out. Due bombe consecutive riavvicinano ancora San Martino, ma Bologna tiene comunque botta grazie ad azioni lavorate e guadagnando diversi tiri liberi. Entrando nell’ultimo minuto la squadra di coach Serventi agguanta nuovamente il -2 grazie a una tripla di Milazzo, ma nel finale nonostante un paio di tentativi da distanza ravvicinata non riesce a portare a casa la prima W della stagione.

Risultato finale: 73-72

Ottima prestazione per entrambe le formazioni, capaci di regalare un grande spettacolo di pallacanestro già alla prima di campionato.

RISULTATI PARZIALI: 22-23; 44-37; 52-51

BOX SCORE: 

Virtus Segafredo Bologna: Pasa 8, Tassinari 21, Ciavarella, Tava, Migani, Barberis 13, Laterza 11, Dojkic 12, Curti, Battisodo 8, Bassi, Zandalisini. Allenatore: Lino Lardo

Fila San Martino di Lupari: Kelley 21, Guarise 2, Filippi 12, Milazzo 18, Diakhoumpa, Ianezic, Frigo, Pastrello 3, Russo 10, Mitchell 6, Varaldi, Arado. Allenatore: Lorenzo Serventi

A domani, per un’altra grande giornata di basket in rosa al PalaEinaudi di Moncalieri.

I prossimi appuntamenti dell’Opening Day:

SABATO 2 OTTOBRE

H 15:45   Dinamo Lab Sassari Vs Basket Costa Masnaga

H 18:15   Magnolia Basket Campobasso Vs Basket Rosa Empoli

DOMENICA 3 OTTOBRE

H 14:30   Passalacqua Ragusa Vs Geas Sesto San Giovanni 

H 17:00   Famila Basket Schio Vs Le Mura Lucca

H 19:30   Akronos Libertas Moncalieri Vs Faenza Basket Project

Alessandro Nicolucci: Ufficio Stampa Moncalieri Basketball