Comunicato Stampa Reale Mutua Basket Torino

Questa mattina, nella sala stampa del Pala Gianni Asti, coach Casalone ha presentato la sfida contro Bakery Piacenza, che andrà in scena domenica 24 ottobre, alle h.18.00, al Pala Gianni Asti.ORGOGLIO
“Abbiamo giocato una partita domenica scorsa contro una squadra che tutti i giornali accreditano come favorita per la vittoria finale e credo che questo, vista la pallacanestro che abbiamo espresso, ci abbia dato il giusto rispetto, il rispetto che i giocatori meritano. Io credo che i ragazzi di quest’anno siano orgogliosi di giocare per una squadra che l’anno scorso ha giocato la finale, ma sono convinto che il rispetto che hanno le altre società verso Torino derivi dalla pallacanestro che stiamo esprimendo in campo in questo momento. Bisogna dare merito ai giocatori per la stagione che stanno facendo, sono molto contento per la partita di domenica scorsa, abbiamo dimostrato di essere una squadra che lotterà fino in fondo per un ottimo piazzamento in campionato e per rendere questa stagione più lunga possibile.

PIACENZA
Piacenza è una neopromossa e in quanto tale – come tutte le squadre che hanno vinto lo scorso campionato – gioca con grandissimo entusiasmo. Hanno confermato un importante blocco di giocatori della Serie B dell’anno scorso e questi giocatori hanno un grande voglia di dimostrare di poter far parte di questo campionato. È una squadra che gioca con grande energia, l’abbiamo già affrontata due volte in una settimana, vincendo e perdendo con un divario notevole, sappiamo che è una squadra costruita per provare a salvarsi il prima possibile e raggiungere i propri obiettivi. I due americani sono due veterani del nostro campionato: Raivio ha giocato dieci anni in Europa – dal 2015 in Italia tranne una breve parentesi in Germania –  giocando sempre la A2, è un espertissimo di questo campionato; Anthony Morse ha fatto sia A2 che A1, è un giocatore che sta prendendo grandissima confidenza e al quale la squadra si sta appoggiando molto. Ho visto tutte le partite disputate da Piacenza finora, credo che stiano disputando un buon campionato, purtroppo sono scivolate via un paio di partite dal punto di vista del risultato finale, ma hanno giocato una buona pallacanestro. Federico Campanella è un bravo allenatore e trasmette sempre grande voglia di buttarsi sui palloni e questo è quello che stanno portando in campo i suoi giocatori. Ripeto, da adesso credo che tutte le squadre verranno a giocare contro Torino con l’idea di affrontare una squadra forte e che vuole fare bene, quindi si presenteranno con una motivazione extra. Dobbiamo rispettare questa cosa ed esserne orgogliosi, ma allo stesso tempo pronti ad affrontare tutte le battaglie”