LA FIAT TORINO SOFFRE MA BATTE ANCHE CREMONA

Sfida casalinga per la Fiat Torino, opposta alla Vanoli Cremona dell’ex Meo Sacchetti per la 7.a giornata di serie A. Si gioca punto a punto fin dalle prime battute e le difese prevalgono sugli attacchi. La Fiat Torino tira con basse percentuali dal campo e paga dazio agli avversari dopo 10 minuti (15-19). Nel secondo quarto Torino va sotto di 9 (21-30) e viene ridestata da una tripla di Poeta (26-30). Equilibrio fino al 34-34 ma il minibreak di fine quarto (0-5) porta Cremona all’intervallo sul +5 (34-39). Ancora troppo basse le percentuali gialloblù. Il miglior gialloblù è Mbakwe con 8 punti; Martin per Cremona (14). La Fiat Torino rientra sul parquet con un altro atteggiamento e trova in Washington, Mbakwe e Okeke gli uomini della svolta. Fondamentali anche le triple di Mazzola e Vujacic, per il 66-56 a 10 minuti dal termine. Anche nell’ultimo quarto la Fiat Torino gioca con energia e sale a +12, contenendo nel finale e vincendo con merito 88-80. Sesto successo su sette partite in campionato.

5PARI TORINO-CIRIE’: LA 5 SI SVEGLIA TARDI, CIRIE’ PASSA AL MONCRIVELLO

Sconfitta meritata per la 5PARI Torino contro Ciriè, i ragazzi di coach Rossin si svegliano solo nel finale, giocando solo tre minuti al livello delle precedenti uscite. Troppo poco per pensare di battere una PNC determinata e concreta. Tuninetto e Vetrone sono gli ultimi ad arrendersi, per coach Cibrario ci sono Berta, Vercellino e Martoglio in doppia cifra.

LA CROCETTA PASSA ANCHE IN CASA DEL CUS

Cinque su cinque. Il Basket Don Bosco Crocetta fa suo il derby in casa del Cus e, complice il turno di riposo del Domodossola, si isola in vetta alla classifica del campionato di SERIE C GOLD. Primo tempo di grandissima sostanza e maturità quello dei ragazzi di Arioli che controllano il ritmo, limitando al minimo le temute ripartenze cussine, dominano a rimbalzo e fanno la differenza con la stessa arma con cui avevano già messo al tappeto il Domodossola la settimana prima: i tagli dentro l’area avversaria. Alla fine i punti nel colorato cussino sono più della metà di quelli a referto (42 su 71).

SERIE C GOLD: UN GRAN SECONDO TEMPO NON BASTA CONTRO UNA CROCETTA COSÌ

Per tutto il primo tempo l’Aux CUS fa da spettatrice. Terzo quarto superaltivo dei gialloblu, ma dall’altra parte c’è Franz Conti.
Per tutto il primo tempo l’Auxilium CUS guarda la capolista Crocetta scaricare a terra l’enorme potenziale tecnico e soprattutto fisico senza proporre soluzioni valide per provare a contrastarne il passo. Dopo la pausa la gara però cambia aspetto: i cussini in quintetto giovanissimo e leggero, mostrano il loro lato migliore, fatto di corsa e faccia tosta, la capolista rischia ma si rimette nelle mani esperte di Conti che nel momento di maggiore difficoltà, poco prima della mezzora, estrae dal vasto bagaglio dell’esperienza le due giocate risolutive.

B/M – La Allmag cade contro San Miniato al termine di una partita giocata splendidamente

Contro San Miniato arriva un’altra sconfitta per la PMS, ma è quella che fa più male. Gli uomini di Spanu, giocano una partita straordinaria per tre quarti, ma un inspiegabile calo nel terzo periodo (10-26 per gli ospiti) pregiudica l’andamento dell’intera partita. Si salva, comunque una grande prestazione di squadra, ma soprattutto del ritrovato Danny Facchino – al rientro dall’infortunio -, il migliore dei suoi.

LA FIAT TORINO ATTENDE LA VANOLI CREMONA

E’ di nuovo campionato domani per la Fiat Torino, reduce nella massima serie dal bel successo colto sul parquet dei campioni d’Italia della Reyer Venezia. Al PalaRuffini domani arriverà la Vanoli Cremona guidata dal coach Meo Sacchetti, vecchia conoscenza del basket torinese ed anche nuovo CT Azzurro. Una compagine che pare aver trovato la giusta alchimia nelle ultime uscite di serie A ed anche per questo merita tutte le attenzioni del caso, come sottolinea il coach gialloblù Luca Banchi:

POETA: TRASFERTA LUNGA, ORA MASSIMA CONCENTRAZIONE

Il concetto guida della Fiat Torino per i prossimi sette giorni di fuoco che l’attendono, a partire da domenica 12 novembre, è “stay focused”. Oggi sono ripresi gli allenamenti al PalaRuffini, dopo il ritorno di ieri da Kazan, via Praga. Uno dei primi a presentarsi all’appello è stato il capitano, Peppe Poeta: “E’ stata una trasferta lunga e faticosa – ha commentato – e non possiamo certo dire di aver giocato una gran partita. Siamo entrati in campo con l’approccio sbagliato e non siamo riusciti a cambiarlo.

5PARI-CIRIE’: PROVA DI MATURITA’

Coach Rossin inquadra al meglio la sfida con Ciriè: “La classifica di Cirié non rispecchia il valore reale della squadra. Hanno avuto un avvio difficile causa l’assenza di giocatori per loro fondamentali e qualità delle squadre affrontate. Sono un gruppo che non molla mai, sempre combattivi e pericolosi in attacco.

DERBY ALLA PANETTI, ARIOLI RITROVA IL CUS

Per il coach del Basket Don Bosco Crocetta, Antonello Arioli, quella di domani alla Panetti non sarà una partita qualunque: ‘Tornare al Cus sarà una bella emozione, ma per 40′ sia io che loro faremo finta di non conoscerci’. La vittoria di sabato scorso alla Ballin con Domo fa dei gialloverdi i capoclassifica della SERIE C GOLD, l’Auxilium Cus è nella parte alta della graduatoria, logico dunque attendersi una stracittadina emozionante e ricca di spunti: ‘Per noi sarà il primo derby dell’anno, un test importante anche in chiave di posizione in classifica.

Ottimi segnali dal test-match contro la Ginnastica Torino (C Silver Maschile)

Nonostante il gap fisico e le assenze per infortunio di Verona, Bocchetti e Gill più quella di Tikvic convocata dalla Nazionale croata, la Fixi Piramis Torino ben figura nell’amichevole contro la Reale Società Ginnastica Torino, società militante nel campionato di Serie C Silver maschile.
L’avvio è tutto sommato equilibrato, con la Ginnastica che si tiene avanti in maniera contenuta, la Fixi rincorre e cerca di studiare gli avversari e soprattutto di comprenderne differenze tecniche e fisiche.