Category Archives: 5Pari Under 17

SPORTORINO RICORDA LA STAGIONE 2014-15 DELLA 5 PARI TORINO

Benedetta Abbruzzese dedica un articolo alla stagione d’oro della 5 PARI TORINO e parla di nuovi sviluppi e sinergie

tutto da leggere:

Basket: Dalla promozione ai progetti futuri: l’anno d’oro della 5 Pari

 http://sportorino.com/news/category/indoor/basket

http://sportorino.com/news/2015/07/15/basket-dalla-promozione-ai-progetti-futuri-lanno-doro-della-5-pari/27820

http://sportorino.com/news/2015/07/15/basket-dalla-promozione-ai-progetti-futuri-lanno-doro-della-5-pari/27820

http://sportorino.com/news/2015/07/15/basket-dalla-promozione-ai-progetti-futuri-lanno-doro-della-5-pari/27820

Sat 5 Pari-Banca del Piemontes Casale 57-54, 5 Pari campione regionale Under 17!!!

Non lo sanno, ancora. Probabilmente. I ragazzi che si ammassano l’uno sull’altro in mezzo al campo e mescolano sudore, lacrime di gioia, urla, sorrisi. Emozioni. Non lo sanno che questo momento resterà nel cassetto dei ricordi buoni tutta la vita. Magari riaffiorerà in certi momenti un po’ così. Quando hai bisogno di qualcosa di bello cui aggrapparti. Forse lo immaginano, ma non lo sanno. Nemmeno Filo, l’amico che tutti hanno cercato al suono della sirena e lui piange. E piange. Per noi che siamo lì a guardare, ugualmente emozionati e anzi storditi e inebriati da tanta gioia, l’immagine più bella è paradossalmente quella complessiva.

Finale Under 17 regionale top, gara-1

Bop Casale-Sat 5 Pari 59-64

Non possiamo dire “chi l’avrebbe mai detto…?” perché per tutto l’anno abbiamo sempre tenuto in un angolino dei nostri pensieri la finale di categoria. Pensarci è stato facile, soprattutto per noi che guardiamo da fuori. Per arrivarci invece i ragazzi e i coach hanno dovuto sudare un anno in palestra e su tutti i campi di questo Regionale FIP Under 17, senza dimenticare tutte le partite giocate nell’altro campionato, quel CSI che abbiamo onorato finché un inevitabile ingolfamento del calendario fra campionato FIP e rush finale a scuola ci ha costretto alla resa.

Under 17 regionale: Mondovì-Sat 5Pari 41-93

Un prologo da Monty Python (a chi non piacciono i Monty Python, del resto?). La 5 Pari Under 17 si presenta a Mondovì nelle seguenti condizioni: senza Tommy Riccardi, in difficoltà fisica (quella della verifica del giorno dopo…). Senza Trabaldo, non pervenuto al ritrovo delle 16.45 e riapparso sotto casa Riccardi quando ormai la squadra era in vista del casello di Carrù. In compenso Ferrara c’è, ma senza pantaloncini: giocherà con la parte inferiore della divisa Miami Heat gentilmente concessa da chi la usa anche per andare a scuola.

Under 17 regionale, seconda fase. Sat 5Pari-Mondovì 77-47

Sono tornati. Perché presi due schiaffi, può capitare di riflettere, o di avere una voglia tale da indurti pensare. Poi però cedi, all’indole. Alla necessità irrazionale di essere te stesso. Libero davvero, soltanto se corri. Sono tornati. S’incasino e fanno casino, così prima affondano, poi coinvolgono e disorientano, destabilizzano, destrutturano chi è di fronte. Tolgono certezze. Suonano hip hop, ma è una jam session. Ognuno va per conto suo, ma su un canovaccio preciso, per quanto stringato. Sono tornati, prevedibili nella loro imprevedibilità.

Sat 5Pari-Arcobaleno 60-41 ( Under 17 Regionale-Girone TOP)

La vittoria che serviva, nel modo che serviva. Difesa, e coralità in attacco, la capacità di non forzare, di non cadere nei tranelli avversari e di non soccombere agli incubi propri. Il che significa non cedere alle provocazioni in campo e dalla tribuna se non in un paio di occasioni. E se i ragazzi restano con la testa in partita, allora riescono a rovesciare energie e talento sugli avversari, di fatto spezzando il gioco dell’Arcobaleno. La difesa ha tenuto sempre o quasi, ed è stata la chiave dell’allungo nel terzo periodo.

Under 17 regionale : 5 Pari-Vigliano

Può capitare, una partita stralunata, svogliata, praticamente non giocata nei secondi 20’, allorquando le iniziative individuali prevalgono, la palla non circola più, ci si impantana contro la zona avversaria. Può capitare se sei avanti 49-15 a metà gara, come già successo in tutti gli incontri precedenti. E’ una questione di stimoli, innanzitutto, di luna storta, poi anche di ritmo che smarrisci dopo un inizio discreto e non riesci a trovare. E allora ti incaponisci.

Under 17 regionale Gaglianico-Asd 5 Pari

Innanzitutto i ragazzi hanno rispettato gli avversari e lo spirito del gioco. Ed è il miglior complimento che si possa fare all’Under 17 regionale 5 pari, a capo di una partita in cui il risultato (122-39) illustra in modo evidente il divario di qualità tecnica e atletica visto in campo. Hanno cioè mantenuto un livello di concentrazione e dedizione consono e non hanno esagerato, né cercato lo spettacolo fine a se stesso – che sfocia in pagliacciate. Hanno aggredito, talvolta disordinati, più spesso coesi.

Crescentino – 5 Pari: under 17 Regionale

Se contro Crescentino, la 5 Pari Under 17 regionale era attesa alla più impegnativa partita tra quelle sinora affrontate, ebbene ore si può dire che la squadra sia ufficialmente proiettata verso (almeno) una prima fase di vertice. Piuttosto, a coach Boffito resta da lavorare anche su un nervosismo nemmeno troppo latente e certo diffuso, a tratti inspiegabile dei ragazzi, stavolta manifestatosi attraverso due falli tecnici.

5 pari-Rivarolo, under 17 Regionale

Coach Boffito stavolta è contento. Del resto ne ha motivo, oltre ad aver prolungato la serie di vittorie. Peraltro nette. L’Under 17 regionale, composta per l’occasione da tutti ’98 salvo uno, contro Rivarolo domenica 9 ha mostrato progressi nella continuità e nella dedizione difensiva, va detto finalmente. Ma pure nell’esecuzione è migliorata. E c’è da segnalare anche un aumento delle percentuali realizzative, in particolare dalla lunetta. Insomma, un passo avanti verso l’obiettivo che l’allenatore ha posto in questa stagione. Ciò che più ha impressionato è il ritmo di gioco. E per quanto riguarda la suddivisione di punti e responsabilità, al solito Barresi e al contributo totale di Balma, si è unito il miglior Riccardo Boffito visto sin qui. Dopo un primo quarto chiuso in un certo equilibrio, il break è arrivato nel secondo parziale, finito 32-20 (per un 48-29 totale), non attraverso strappi ma un aumento costante del divario, a colpi di 6 punti in più ogni 5′. L’onda lunga ha finito per travolgere Rivarolo, tenuta a 12 punti nei secondi 20′: 106-41, finalmente infranto il muro dei 100, dunque. Prossimo appuntamento sabato 15 a Crescentino.

Powered by WordPress | Theme Designed by:
Fatal error: Cannot use string offset as an array in /var/www/htdocs/cuoreweb/htdocs/wp-content/themes/Cooperate/lib/Themater.php on line 519